mercoledì 28 ottobre 2009

META' FARINA del MIO SACCO...

Buongiorno...Da quanto leggo in giro sin da ieri, il vizio di appropriarsi indebitamente di ricette o foto altrui, senza menzionare il creatore/creatrice, non si perde mai.Cosa assai più grave di chi copia-incolla negli aggregatori è lo sfruttamento del genio altrui a fini di lucro personale.Credo di aver capito chi sia la Signora bionda che con la sua voce gracchiante(insopportabile) tiene banco e lezione nel famoso programma a diffusione nazionale.Si fa bella e tronfia, produce libri e guadagna alla faccia di chi ha partorito veramente certe leccornie.E' ora di finirla, davvero.Mi chiedo se non si possa scivere alla redazione del programma o creare scalpore per smascherare la signora.
Nel mio piccolo ho subito plagio su Kataweb, come dicevo qui..Nonostante varie e mail spedite da me e da altre, non ho ricevuto alcuna risposta e, ben più vergognoso, la foto è ancora lì.
La faccia tosta delle persone è senza limiti, così come la disonestà dilagante, spacciata per bravura e furberia.Sapete che vi dico?Io i furbi e gli opportunisti li detesto.Amo le persone cristalline, oneste e schiette.La disponibilità di una persona per me è sacra.Chi si approfitta di queste persone è un meschino e va smascherato.
Vi consiglio di leggere anche questo importante commento di Miciapallina:io su FB non ci sto praticamente mai e non ho nessun link al blog, per una scelta personale(ho tra i contats persone a cui non voglio rendere nota la mia passione ed il mio piccolo spazio).Può essere un mezzo utile e divertente ma..occhio!!!
Concludendo, mostro la mia piena solidarietà a tutti i plagiati e mi unisco a voi nella battaglia.

Qualche tempo fa avevo letto su questo delizioso blog una ricettina per una crostata aromatica.
Stuzzicata da quella pasta da usare a piacimento, mi è venuta un'idea che mi ha tormentato sino a che non l'ho realizzata.Le mie papille volevano assaporare i contrasti e dare il tocco finale con quel favoloso Vin cotto, souvenir della mia vacanza salentina.
Peccato abbia sbagliato alcune cose del tipo, non avrei dovuto cuocere la pasta anche prima della farcitura(per timore che non cuocesse bene), e non sia così riuscita a realizzare pienamente quello che avevo in testa(soprattutto il gioco di consistenze, la pasta era durissima).Tuttavia, quello che è ho promosso, è l'accostamento di sapori, dolce-salato-dolce.Dedico questa cerazione al mio ragazzo , che è anche il mio assaggiatore ufficiale, critico al punto giusto ed anche super magnanimo spesso!(in questo caso lui era soddisfatto delle pietanza, seppur con la pasta da mettere a punto, io ero arrabbiatissima invece!).
Prometto che riproverò senza commettere stupidi errori.Nel frattempo ringrazio Sabrine per la sua pasta che, se non troppo cotta, deve essere buonissima!

CROSTATINE AROMATICHE ZUCCA, PECORA & VIN COTTO
Per due crostatine
Per la pasta:
125 gr di farina integrale
80 gr di acqua(o anche di più si va ad occhio)
Timo, salvia, rosmarino e maggiorana essicati e triturati.
Sale
Impastate tutti gli ingredienti insieme e fate una palla che metterete da parte.

Per il ripieno:
composta di zucca ( bne avevo un vasetto regalatomi da mia madre, prodotta da un agriturismo del Lago d'Iseo, la più buona provata sino ad ora)
Caciotta di pecora toscana DOP
Vin cotto pugliese

Stendete la pasta e foderate degli stampini da crostatina oliati, bucherellandone il fondo.Farcitela con la composta di zucca e caciottaa dadini.
Infornate per circa 15/20 min a 180 °, sino a che il formaggio sarà sciolto e la pasta cotta.Sfornate e guarnite con il vin cotto.
Servire con una insalatina.
Scusate la foto...

PA151461

15 commenti:

iana ha detto...

Che bella crostatina!!!

Onde99 ha detto...

Non ho capito benissimo la storia della cottura della pasta, però queste minitartes mi sembrano molto appetitose, bella l'aggiunta del vincotto!

Gunther ha detto...

questa idea di dolce e salato insieme non mi dispiace

Betty ha detto...

meravigliaaa... deve essere davvero deliziosa questa crostatina!
baci.

Mimmi ha detto...

Si presenta proprio bene, si presenta!
Bacioooo, Mik

miciapallina ha detto...

me rossa!!!
in effetti questa cosa di FB non molti l'hanno capita.
E io sinceramente mi stranisco quando sento tutto sto can can per le copiature (giustissimo, sempre troppo poco) da persone che hanno rinunciato alla proprietà delle loro cose mettendole su FB....
Bof!
Sarà che per certe cose io sono o bianca o nera.... se NON voglio essere copiata NON offro il fianco mai, almeno non volontariamente!
Bof Bof!!!

nasinasi

Lo ha detto...

condivido la rabbia e ammiro la ricetta...grazie per la dritta su fb! bacio

Saretta ha detto...

Iana:grazie!
Onde:non devi cuocere la pasta prima di farcirla, sennò secca troppo!
Gunther:l'accostamento è buono!
Betty;:fosse stata meno cotta...
Mimmi:grazie troppo buona!
Micia:grazie tantissimo ancora!Spesso el cose più ovvie sono quelle ignorate!E' per questo che su FB ho poche foto..ci mancherebbe altro!bacione
Lo:de nada tesoro!baci

astrofiammante ha detto...

...allora son diventate dei croccantini ;-)) baciuzzz!

Giò ha detto...

passo per un salutino veloce..sono un pò sconvolt in questi giorni!
tutta la mia solidarietà ai plagiati.
bacio

Ciboulette ha detto...

Mi hai ricordato che ho ancora il vincotto dell'anno scorso!
Grazie per il link al post col commento di miciapallina, effettivamente e' una cosa che un po; sapevo, ma poi non ci avevo piu' pensato...effettivamente e' molto grave, uffa :(
Un bacio cara!

Saretta ha detto...

Astro:altrochè!bacioni!
Giò:grazie della visita cara besos

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Saretta! SAi per facebook io la penso come te non aggiungo il mio blog là non voglio che molti lo sappiano il blog è per me è il mio angolo e decido io a chi dirlo o no. Anche se devo dire è sempre più difficile nasconderlo.... MA è come se già so che devo proteggerlo. La gente è cattiva e si vede anche dai fatti recenti che anche tu hai citato. Io voglio che il mio angolo non venga contaminato dall0'invidia e dalla cattiveria! Forse ti sembrerà un discordo infantile e sciocco... Ma se non parlo con voi amiche del web di questo non credo che nessun'altro mi potrà capire.
La crostata che hai tirato fuori ha un ripieno originalissimo e da provar eho anche io il vin cotto, preso da castroni e non vedo l'ora di usarlo! Che dolce il tuo ragazzo! CARINOOO che è!

Saretta ha detto...

Cibou:ma figurati!!!bacioni
Elisa:che peccato che siamo distanti elisa, siamo troppo sulle stesse corde!Ma chissà che alla mia prossima puntata a Roma...bacione!

sabrine d'aubergine ha detto...

Per la serie "circolarità delle informazioni": te la posso ri-copiare? Mi piace la tua versione rivisitata. E mi scuso per riuscire a commentarla solo oggi... ogni tanto qualcosa (di importante) mi sfugge! Brava! A presto

Sabrine

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...