lunedì 26 ottobre 2009

BIANCO & PROFUMATO COME UN...

Tartufo bianco d'Alba!
Buona settimana innanzi tutto...Avete approfittato di fare qualche nanna in più questo weekend?A me è servito il cambio dell'ora anche se, odio uscire dal lavoro e trovare buio buio!la mancanza di luce è una cosa che mi fa soffrire e so di non essere l'unica, vero Lo?!
Pazienza, rassegnamoci a qualche mese "tombale" e trasformiamoci in allodoline ;)
Caspita, è già passato un po' di tempo dalla mia visita nelle Langhe e, non vi ho ancora mostrato IL PIATTO principe che ci siamo gustati con IL SOUVENIR acquistato alla Fiera del Tartufo di Alba.Vi ho detto che all'ingresso della fiera sono stata letteralemnte avvolta dal profumo di tartufo?Ero inebriata(lo so che ad alcuni non piace perchè ricorda odoracci ma, a me ME PIASCE!).Pensare che da piccola non lo sopportavo...
Tornando al piatto, credo che oggi non sia troppo tardi per mostrarlo, visto che stamane al TG parlavano giust'appunto di questio eccezionali tuberi..Se mettiamo poi che ieri è stato il Pasta Day, tutto si concilia.
Lo scorso anno avevo preparato qualcosa di simile con il tartufo nero;oggi vi presento la versione nobile e pregiata del piatto.Pensate che ho intavolato un dibattito preventivo con mio ragazzo per decidere il formato di pasta da utilizzare( a stare con una food blogger un po' di manie si acquisiscono)...non avevamo i tajarin ma la scelta è stata comunque azzeccatissima!Pasta ruvida, porosa e di ottima qualità, capace di accogliere e perdersi nella dolcezza del condimento non smorzando l'inconfondibile aroma del tartufo!
Questa è l'ennesima dimostrazione che i piatti più semplici, costruiti con materie prime eccellenti, siano i più buoni, siete d'accordo?

SPAGHETTI ALLA CHITARRA INTEGRALI AL TARTUFO BIANCO

Spaghetti alla chitarra integrali di Gragnano
Burro chiarificato(ghee) a volontà
Formaggio grattuggiato(Parmigiano e Pecorino)
Tartufo bianco + affettatartufi(importantissimo per sprigionarne l'aroma!)

Mentre cuocete la pasta, fate scaldare il burro chiarificato.Aggiungete quindi al ghee, con il fuoco spento, il formaggio e mescolate formando una cremina.Seè troppo densa aggiungete un po' di acqua della pasta.
Scolate la pasta, conditela con la cremina, impiattate e grattate tartufo a volontà!Dopo di che..abbandonatevi completamente al piacere del palato!
PA061443

11 commenti:

Luca and Sabrina ha detto...

Anche a noi il profumo del tartufo piace eccome, se è bianco poi, ti investe, ti avvolge ed io lo trovo molto afrodisiaco! Avremmo dovuto esserci a quella fiera, ma il lavoro non mi dà scampo e ora come ora chiedere un giorno di ferie equivale a chiedere la luna, sigh!
Il buio lo amo, tranne quando mi sveglio al mattino per andare al lavoro perchè in questo caso mi fa sentire con violenza che bello era stare sotto le lenzuola! Trovo che faccia male alla salute svegliarsi troppo presto, ma questa è una delle mie scuse preferite che di solito dico quando suona la sveglia!
Il tuo piatto è da incorniciare, innanzitutto compliemnti per la pazienza che hai avuto nel preparare il burro chiarificato, ma è la scelta migliore e poi il tipo di pasta ci piace eccome, sarà che la pasta la preferiamo porosa! L'integrale col tartufo è un'esperienza che vogliamo fare assolutamente, sai quando una cosa ti ispira subito?
Baciotti da Sabrina&Luca

cielomiomarito ha detto...

Complimentissimi! Non hanno nulla da invidiare ai tajarìn. A me non piace il tartufo, ma questa salsina di ghi e formaggio mi sta mandando in visibilio solo ad immaginarla. Brava!

campo di fragole ha detto...

Mamma mia che bontá!!! Tartufo bianco... mai provato... che dici devo rimediare??? E chi me lo passa? Una volta comprai uno nero venduto in vasetto..... disgustoso...
Baci
Dani

Lo ha detto...

cara Saretta eh si ci hai azzeccato in pieno...il buio mi da fastidio...ma per ora non me ne sono accorta...sono rimasta a casa e dal nido sembra tutto diverso...così in questi giorni mi godo di più il riposo che il cambiamento dell'ora regala! sai che non ho mai assaporato un vero tartufo...qualche volta mia mamma lo prendeva..ma era forse di scarsa qualità o forse non sapeva come valorizzarlo che a me non diceva nulla...però so di sbaglairmi...per cui cercherò un tartufo d agustarmi...intanto mangio con gli occhi il tuo piattino, un bacione

Giò ha detto...

accidenti,io annuso ma non sento alcun profmo...però lo immagino! pasta al bacio.....sorvoliamo sulle ore di buio....grrrrrr temo che anch'io della vostra banda

Ciboulette ha detto...

vorrei tanto amarlo il tartufo, ma forse e' meglio cosi', altrimenti mi dispererei per non averlo a disposizione quaggiu' :)
Pero' una fetta di quella crostata la' in basso la prendo molto volentieri!!! :D

Onde99 ha detto...

Questo piatto profuma anche in foto....

Marilì di GustoShop ha detto...

Qui c'è da svenire. Adoro il tartufo, poi questo bianco d'Alba è semplicemente strepitoso, ha un profumo inebriante, sì !

Saretta ha detto...

L&S:grazie mille per il vs bellissimo commento!Il ghee è veloce da fare e ,ne vale davvero la pena!Un abcione grande
Cielo:sìsìsì la crema è buonissima;)
Daniela:appena fai un salto in italia devi provarlo..è da mangiare assolutamente fresco!bacio
Lo:che fortuna stare a casina..magari...il tartufino devi riprovarlo!bacio
Giò:arruolata!;)
cibou:solo perchè sei tu, eccoti la fettina di dolcetto ;)
Onde: ;))
Marilì:è il prodotto eccezionale che rende il piatto unico!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Saretta! Buongiorno...
Bello il souvenir che hai riportato dalla fiera!Direi che il formato di pasta che hai scelto di addice perfettamente alla ricetta, dai il tagliolino da te sarebbe risultato TROPPO banale!
E' ora che mi rifaccio anche io il ghee, in inverno lo uso e lo preferisco al burro.
Che bello parlare di cucina con il proprio ragazzo! Anche lui per forza sarà diventato se non lo era già prima un vero buongustaio! HIHI!
Bacione

LaGolosastra ha detto...

mammamia, che piattino... che spettacolo!
Saretta, si può mangiare anche per merenda?


;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...