lunedì 24 maggio 2010

DRIBBLING DEL LUNEDI'& COMFORT RICETTA

Dopo un weekend frenetico ma bello(l'INTER ha vinto la Champions, domenica sono stata ad un workshop di yoga interessante..), il lunedì sembrava iniziare per il verso giusto.Sembrava.DEvo far riparare una crepa nel lunotto, causato da un sassolino in autostrada;chiamo la Carglass, fisso l'appuntamento per le 10.30 e parto alle 10.10...A parte il fatto che ho impegato 40 minuti a raggiungere via Mecenate, arrivata quasi alla meta vengo bloccata da una vigilessa che deviava il traffico causa incidente gravissimo..Ma porca paletta!Faccio il giro, vedo he le macchine passano, ripasso e la vigilessa risbarra la strada quando arrivo io...Argh!Ma allora è sfiga!Avverto lìofficina e faccio dietrofront impiegando un'altra mez'ora per ritornare in centro e cercare parcheggio.Come se non bastasse ho maledetto l'idea di mettermi dei tacchi altissimi stamattina, ho pure le stimmate ai piedi accidenti!Morale?Un'ora e mezza buttata nel traffico isterico(in cui non ce la faccio nemmeno impegnandomi) e nulla di fatto, se non iperaccumulo di incazzatura.Ipotecata la pausa pranzo, mi prendo la pappa e mangio in ufficio(cosa che evito di solito) facendo due chiacchiere con una collega, barricata pure lei.Fine della storia.Conclusione:voglio andare a vivere in campagnaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Come consolazione e risarcimento danni per avervi tediato con le mie disavventure lunediesche, vi propongo un risottino davvero gustoso, magari voi usate il venere normale e non l'integrale va...

RISOTTO VENERE AI CIPOLLOTTI CARAMELLATI

Riso venere(io ho usato l'integrale ma la prossima volta anche no..non cuoce più!)
3 o 4 cipollotti di Tropea( sono favolosi, non lasciano retrogusto e li digerisco anch'io!)
1,5 cucchiai di aceto di mele bio
2 cucchiai di malto di grano bio
acqua
Acqua salata per cuocere il risotto
olio evo i cipollotto per il soffritto

Prepariamoi cipollotti caramellati:affettate i cipollottie fateli cuocere sino a che saranno morbidi con uno o due bicchieri di acqua.Quando l'acqua si sarà asciugata, aggiungete l'aceto ed il malto, mescolando.Cuocete il tutto per una mezzoretta, sino a che i cipollotti saranno cremosi.Mettete da parte.
In un'altra pentola fate rosolare con un po' di olio evo il cipollotto, tostate quindi il riso per bene e portatelo a cottura con l'acqua salata.Aggiungete alla fine il cipollotti in crema e mantecate il risotto.
Impiattate taglizzando dell'erba cipollina.

P4291553

20 commenti:

Cinzia ha detto...

Ciao piacered i conoscere te e il tuo blog!! Mi piacerebbe provare il tuo riso se non ho il malto di grano... ciao a presto

Onde99 ha detto...

Che sei una donna di grande pazienza si vede anche solo dal fatto che prepari il risotto con il riso integrale... ma destreggiarsi nel traffico di Milano è un'altra cosa!!!

enza ha detto...

non hai sclerato cosa che avrei tranquillamente fatto io il che dimostra che sei superiore e che lo yoga fa bene :D

Alessandra ha detto...

Non avevo mai pensato di caramellare i cipollotti con il malto. Ce l'ho...devo provare!!!!

Mi spiace per il tuo momento di traffico...se fosse successo a mio marito...non oso pensarci! Mi sa che le donne vivono e superano queste cose meglio.
O mi sbaglio?

Lisette ha detto...

E' proprio per questo che non sopporterei di tornare a vivere a milano!! bon courage...

BreadandBreakfast ha detto...

è proprio una ricetta da meditazione paziente zen...ma solo quando serve, sennò ottieni l'effetto contrario e il riso mai tenero fa una brutta fine!epperò quant'è buono...:)

Zasusa ha detto...

che carino il tuo blog, non lo conoscevo! verrò a trovarti spesso!

Saretta ha detto...

Cinzia:benvenuta a te!Usa pure il miele che va benissimo!
Onde:hem, io paziente?Mica tanto sai, forse solo in cucina!
Enza:'nzomma, due rosari li ho detti anch'io..qui a Milano è infernale!
Alessandra:;provaci che sono deliziosi!Mmm anche alle donne girano quando è troppo!
Lisette:sai da quanto tempo è che vorrei levare l'ancora...
B&B:perde il suo caratterezen se la fame è tanta ed i commensali reclamano!!!
Zasusa:benvenuta grazie! :D

tepperella ha detto...

bello questo sformatino! il riso venere è favoloso e la caramellatura dei cipollotti con il malto di grano è uno spunto davvero interessante!

elisa ha detto...

come dice Vasco Rossi "odio i lunedì"...c'è sempre qualcosa che va storto..consoliamoci con questo risottino..
Un bacio!!

Jasmine ha detto...

Adoro il riso venere: ricettina interessante, la proverò.
Tra parentesi, capito oggi qui per la prima volta e... complimenti, è tutto molto carino :)
Tra l'altro, anche il nome del blog mi piace tantissimo, essendo una fan sfegatata di Seneca :)
Buona serata!

terry ha detto...

Tu non tedi mai... ma cmq il risarcimento è ottimo, adoro il riso venere e questa caramellizzazione è da provare proprio!!! donna geniale:)
baci!

astrofiammante ha detto...

volevi fare la ganza ehhh con i tacchi a spillo ;-)))
stasera provo fare i cipollotti caramellati per contorno.

Yari ha detto...

Eh no, il traffico di Milano non perdona ;-)
Io adoro i cipollotti fatti così... Domani me li preparo subito, e ho anche il riso venere ;-)

Ciboulette ha detto...

Saretta bella, che funzione ha il malto nella cottura delle cipolle (o nel sapore del riso? SOno molto curiosa! Bacii!

Cuochella ha detto...

oh mamma..i tacchi..vorrei sapere chi è stato quel misogino perverso che ha deciso di inventarli!!!
>:(
beh però però..sto risottino con le cipolle caramellate mi fa venire proprio voglia di assaggiarlo! mi piacciono l ecipolle caramellate, hanno un sapore deciso e dolce allo stesso tempo, e poi col venere che ha quell'aroma ci devono stare benissimo..
..mi sorge un dubbio però: ma il ris venere non è sempre un riso integrale?

Saretta ha detto...

Tepperella:sapessi che buoni che sono i cipollotti fatticosì!
Elisa:anch'io odio il lunedì!
Jasmine:grazie della visita e dei commenti!Ti aspetto presto!
Terry: meno male comare, spero di non risultare pesante!bacini
Astro:hem..il problema è ch ho un passo da bersagliere che è poco compatibile coi tacchi alti!Ma non ci rinuncio;)
Fammi sapere sui cipollotti
Yari::D
Cibou:il malto dà la nota dolce e sostituisce zucchero o miele!A me piace da matti smack
Cuochella:io ammiro alcune colleghe sempre sui tacchi a spillo ma, non so come facciano!Diciamo che io alterno e, le ballerine sonod elle alleate spesso!hai ragione, il venere è integrale, forse è meglio epr questa preparazione un parboiled!grazie per la precisazione

Edda ha detto...

Mi piace l'effetto cromatico e l'idea dei cipollotti caramellati, che creatività :-)

accantoalcamino ha detto...

Lo voglio provare!!

Cesca*QB ha detto...

Questo piatto con la nota caramellata deve essere davvero uno spettacolo!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...