mercoledì 17 febbraio 2010

MC CURRY& LA GRATINATURA "PIANO-FORTE"

Mamma mia,causa rotture varie e l'infradiciata che mi sono beccata in pausa pranzo(sì, perchè ovviamente la sottoscritta fortunella deve andare di corsa a ritirare la bici, portata a riparare, proprio mentre a Milano inizia il diluvio...chiamasi maledizione della legge di Murphy),il perenne grigio, sono un po' di luna storta oggi.Tuttavia Saretta musona non mi piace, anzi, e cerco qualche bel motivo per sorridere :)
Per esempio penso ad una mostra fotografica MERAVIGLIOSA, che ho visto sabato pomeriggio:SUD-EST di Steve McCurry.Ho ancora i brividi a ricordarne le immagini, ricche di intensità, di bellezza, di drammaticità.Scatti che passano dalla gioia di una risata, allo sgomento che suscita un corpo carbonizzato;dalla tenerezza di un nonno col suo nipotino, alla profonda ingiustizia di un bambino che imbraccia un fucile.Tramonti, villaggi che paiono presepi, stoffe dalle tinte sgargianti, fughe di bimbi nel dedalo di un paese,volti indimenticabile che ti trafiggono l'anima.
Mc Curry lo definirei un "soul catcher":che siano persone, paesaggi, scorci od oggetti, riesce sempre a coglierne l'essenza più profonda.
Sono uscita da quella mostra soddisfatta, felice, malinconica, triste...un mix di sensazioni com'è variegata la sua fotografia.
La mostra si trova presso il Palazzo della Ragione in Piazza dei mercanti a Milano, sino al 28 febbraio.Non perdetevela se potete!
Visto che però il meteo non posso cambiarlo, provvedo a cucinarmi confort food e cose occolose, sebbene oggi per me sia il Mercoledì delle Ceneri(a Milano si fanno i bagordi sino a sabato per il Carnevale Ambrosiano, che non ho mai capito...).Qualcosa di semplice,di "magro", ma pieno di gusto.Il segreto è nella besciamella, ora scoprirete perchè.

CAVOLINI DI BRUXELLES GRATINATI con BESCIAMELLA ALLA RICOTTA FORTE
1 confezione di cavolini di bruxelles bio
500 ml di brodo fatto con dado casalingo
50 gr circa di farina integrale
sale(dipende da quanto è sapido il brodo)
noce moscata
2 cucchiaini da the abbondanti di ricotta forte
pecorino grattuggiato

Mondate i cavolini e fateli cuocere a vapore.Preparate la besciamella leggera stemperando la farina nel brodo tiepido, evitando i grumi, ed aromatizzando con della noce moscata.Portate ad ebollizione e fate cuocere sino a che si sarà addensata.Aggiungete quindi la ricotta forte ed amalgamatela alla besciamella.
Ponete i cavolini in una pirofila oliata, coprite con la besciamella, spolevrate con il pecorino e fate gratinate per una 20 min a 180°.

P1311476
Mangerete qualcosa d'insolito e gustoso!
P1311479

18 commenti:

lise.charmel ha detto...

come hai ragione su mccurry: ho visto la mostra poco prima di natale e solo a rileggere il tuo post mi sono emozionata ancora. adoro le mostre fotografiche e ci vado appena posso (pur non essendo un'esperta!), ma una che mi colpisse così non l'avevo ancora mai vista. se non temessi la folla ci tornerei ancora.
che bel piattino che ci hai presentato, non conoscevo questa besciamella vegana, sicuramente più leggera, ma non per questo meno gustosa: la seconda foto mi ha fatto venire voglia adesso che sono le 4

Federica ha detto...

un piatto davvero super!! complimenti!

Onde99 ha detto...

Adesso mi hai incuriosita con questa mostra!!! Peccato abitare così lontana... Bellissimo questo gratin alleggerito, la besciamella con il brodo è una delle cose che ci accomunano

astrofiammante ha detto...

io mi annoto la besciamella che non è niente male...ma i cavolini te li lascio, è una delle poche verdure che non mangio, baciuzzzzzzz!

Luca and Sabrina ha detto...

Cercheremo di fare di tutto per venire a Milano alla mostra, siamo felici che tu ne abbia parlato, non ne sapevamo nulla. Mi piace come l'hai definito, un soul-catcher, rende molto l'idea.
Quei cavoletti te li copiamo, ne abbiamo in frigorifero, li abbiamo comprati senza avere in mente nessuna ricetta particolare, ma cavoli, verze e simili ci piacciono un sacco, quindi spesso e volentieri li mettiamo nel carrello della spesa.
Baciotti da Sabrina&Luca

terry ha detto...

Ricco e gustoso sto contorno!
Mi godo l'idea di riprodurlo...almeno questo...visto che la mostra non posso vederla visto che non è dietro l'angolo! :(
basi!

Lisette ha detto...

ricetta originalissima che i cavolini non si sa mai come farli in modo diverso..il libro che sto leggendo sugli additivi l'ho comprato grazie al tuo post.il tuo libro l'hocercato a natale a milano e non l'ho trovato e allora ho preso questo. grazie!

Gunther ha detto...

grazie del consiglio della mostra non ne avevo sentito parlare, le mostre devono dare emozioni mopmenti di ripensamento. Bello come hai preparato i broccoletti

Giò ha detto...

la besciamella segreta!! buona buona!
ps.dalla tua descrizione mi hai proprio invogliato a vedere la mostra!

RicetteAmoreFantasia ha detto...

non ho mai mangiato i cavolini, non mi piace l'odore...ma la tua ricetta sembra buona e invitante.
Complimenti!

Lydia ha detto...

Saretta, ma lo sai che non sono riuscita ancora ad andare a vedere la mostra?
Mi hanno detti che è molto bella.
Un abbraccio

enza ha detto...

il tipo di fotografia che preferisco e alla quale è difficilissimo arrivare se potessi me la regalerei per il compleanno e invece mi devo limitare a gugolare.
non riesco ad immaginarti immusonita, il tuo essere solare per fortuna prevale sempre.
interessante la besciamella fatta così io adoro la ricotta forte

Saretta ha detto...

Lise:Mccurry è unico!
Federica:grazie!
Onde:pensavo giustoa te quando la facevo e l'ho pubblicata!Questa è un po' rinforzata però!baci
Astro:semplice, cambiare verdura ;)bacii
Luca &SAbri:ragazzi fateci un salto, merita davvero!Ed anche il mio piattino!Baci
Terry:sono certa che riuscirai a consolarti con qualcosa di buonissimo!Basi
Lisette:grazie cara!Penso che il tuo sia un buono libro!
Gunther:se puoi vai a vederla!
Giò:heheheh
Ricette:cambia verdura!;)
Lydia:tesora devi vederla..fila!;)
Enza:te la regalerei io accidenti!PSaretta sa essere anche musopna ma, quella mi sta antipatica!Sono contenta di trasmettere solarità :DBacione

miciapallina ha detto...

santamammadeifelini!
LA tua besciamella leggera e la mia pasta rapida... e posso davvero ricominciare con la SAnta Guerra!
FE-NO-ME-NA-LE!!!
Grazie manine sante!

nasinasi

lenny ha detto...

Sai che questa ricetta si potrebbe adattare anche ad un primo come il mio?
Che ne pensi?

tepperella ha detto...

che simpatico arrangiamento dei cavolini!!! bell'idea!

Saretta ha detto...

Micia:sì siamo una forza insieme :)
Lenny:direi PERFETTA!
Tepperella:grazie cara!;)

Alessandra ha detto...

allora tu li chiami cavolini e non cavoletti?

Buoni cosi'! anche a me piacciono gratinati ed informaggiati!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...