mercoledì 24 febbraio 2010

ALLA SCOPERTA DEL CEDRO...

Buongiorno a tutti e buon giro di boa!Ragazzi, stamattina a Milano c'è un sole così bello e luminoso, che carica da morire e fa spuntare subito il sorriso :D
Se poi hai un'Amica a caso che è meglio del tiramisù, con la sua ventata di entusiasmo...come non essere felici?
In tema con questa giornata meravigliosa, voglio parlarvi di un agrume e poi del piatto che ho realizzato con esso.Sin da piccola ho imparato ad amare questa specie di limone gigante e dolcissimo;ricordo benissimo che, quando con la famiglia sia andava a Sirmione a fare un giretto, puntualmente facevamo sosta al baracchino di frutta, antistante le mura di accesso alla penisola sirmionese.Un pezzetto di noce di cocco, d'estate magari uan fetta di anguria e...nel sacchettino come souvenir due o tre cedri.Una volta a casa, papà li tagliava a fettine e li gustavamo insieme, con ancora negli occhi quello splendido angolo del Lago di Garda a cui sono legatissima.
Passano gli anni, a Sirmione ci vado oramai haimè molto di rado(pur conservando nel cuore ricordi indelebili e bellissimi), ed i cedri non li ho più mangiati.Fino a due settimane fa, quando la Bioexpress mi recapita nella busta un bellissimo cedro.Pregustandone il sapore dolce-acidulo dell'intero frutto(è buono tutto), ho pensato cosa farne, per valorizzarlo al meglio.Nella busta c'erano anche dei bellissimi broccoletti.Fatto un personalissimo food-pairing mentale, lanciato uno sguardo nella dispensa, ho quindi realizzato un primo che definirei squisito.Un tocco d'inverno(i brocoletti), un raggio di sole(il cedro) e souvenir di vacanze passate(la pasta e la bottarga), hanno fatto di questo piatto qualcosa di veramente speciale.La consistenza robusta del formato di pasta, ed il contrasto tra la dolcezza dei broccoli, l'aspro-dolce del cerdro, ed il carattere della bottarga hanno ricreato perfettamente il gioco di consistenze e sapori che avevo in mente.Ora vediamo che ne pensate voi...

PICI al CEDRO con CREMA DI BROCCOLETTI e BOTTARGA

2 o 3 "nidi" di pici bio toscani(li acquistai a S.Gimignano)
zeste di 1 cedro
succo di mezzo cedro
1 mazzetto di broccoletti cotti a vapore
olio e.v.o.
2 cucchiaini di colatura d'alici
bottarga di muggine

Innanzi tutto mettete a cuocere i pici, poichè impiegheranno circa 20 minuti.
Nel frattempo mettete i broccoletti in un mixer con un filo d'olio evo, un poco di aglio in polvere ed un cucchiaino di colatura, riducendo il tutto in una crema, abbastanza grossolana(che si vedano i pallini del broccolo, per intenderci).
A 3 minuti dalla fine cottura della pasta scaldate una wok con l'altro cucchiaino di colatura, il succo del cedro ed un poco di acqua di cottura della pasta.Scolate la pasta e fatela saltare nella wok, aggiungendo anche la crema di broccoli, amalgamando per bene.
Impiattate(meglio di me) aggiungendo le zeste di cedro e la bottarga di muggine;un filo di olio evo e...mmmmmmmm
Ne mangerei un piatto seduta stante!!!;)

P2111448
PS:vi aspetto venerdì...vi svelerò quella cosa anticipata lunedì!;)Stay tuned!

26 commenti:

La cuoca Pasticciona ha detto...

Saretta devo confidarti che io faccio gli spaghettini con bottarga e zeste di limone e sono una vera delizia... quindi devo assolutamente provare la tua ricetta che di sicuro sarà esorbitante... bacetto

Alem ha detto...

sono bellissimi!
Non ho mai provato con il cedro e ti giuro he dopo questa ricettina non mancherò assolutamente.

Onde99 ha detto...

Buoni... Ma il cedro è una roba che si trova di normale anche al supermercato? Perdona la scarsa eticità della domanda, ma non saprei come procurarmelo altrimenti....

paolo ha detto...

mi sembra che il piatto che ci hai proposto sia equilibrato, l'odore di cedro si sente fino a qui

pizzicotto77 ha detto...

Ma dai che varietà di sapori, devono essere buonissimi e io che i pici li mangio solo con il pecorino, c'è sempre da imparare. un bacione

ღ Sara ღ ha detto...

Ciao Saretta !! io penso che è un piatto magnifico !

Il cedro non l'ho mai utilizzato, ma sicuramente l'avrò assaggiato. Che bei ricordi !
A Sirmione ci sono stata recentemente con il mio ragazzo. Siamo andati alle terme e poi a fare un giro per la città e devo dire che è bellissima.

Anche qui a Bergamo oggi c'è una splendida giornata di sole ! sembra quasi primaveeera !!

Un bacione e buona giornata !!

Ma una forchettata di pasta posso prenderla, vero? :P

terry ha detto...

Sei troppo creativa! :)))
Lo sai che non ho mai mangiato il cedro?
Cmq avrei voluto veder la tua faccia e gioia quando te lo sei trovato davanti!!! ...il fiume di ricordi!
la pasta mi ispira, giusto ieri dicevo ad una collega sarda che non ho nemmeno mangiato la bottarga e lei mi consigliava una pasta con il limone, appunto per mitigare il sapore strong di pesce della bottarga, quindi mi immagino lo sposalizio con il cedro sia ad hoc! ...insomma...se mangiassi sto piatto farei il battesimo sia della bottarga che del cedro!;)
voglioooo!

salsadisapa ha detto...

il cedro è eccezionale per le ricette salate, e questo tuo piatto è assolutamente magnifico... brava! :D

Giò ha detto...

molto stuzzicante, un bel mix di sapori..il più è trovare i cedri bio ma credo di averli intravisti....i compenso ho 10 kg di limoni appena arrivati dalla puglia!

Lydia ha detto...

Non ho ancora pranzato...
Ed ora chi me lo da un cedro???
Per fortuna che la settimana prossima scendo a Napoli.
Se vuoi la farina fai un fischio

Pippi ha detto...

il cedro con quel suo profumo così particolare..... :-) mi piace l'idea! un bacetto dalla tua Pippi!
;-)

Luciana ha detto...

Ciao, in genere il cedro non mi piace molto...però all'interno di questa ricetta sta molto bene...voglio provarla...Brava...un bacione Luciana

tepperella ha detto...

mamma sto piattino cosa dev'essere! adoro l'abbinamento bottarga-agrume....e anche la presentazione è da grand chef! complimenti!!!

Luca and Sabrina ha detto...

Col cedro abbiamo realizzato anche noi una cosa golosissima, e presto la posteremo, ma adesso siamo concentrati sul tuo piatto e con un chilometro di acquolina! In casa abbiamo anche la bottarga e questo significa che puoi considerare copiata questa meravigliosa ricetta!
Sai una cosa, abbiamo finalmente trovato la ricotta forte e l'abbiamo comprata, presto la sperimenteremo! Quando l'abbiamo vista su di uno scaffale frigo abbiamo pensato a te e non sai che gioia abbiamo provato! Abbiamo comprato anche una ricottina affumicata, ancora da sperimentare!
Baciotti da Sabrina&Luca

Ely ha detto...

che buona.... e il cedro così profumato.... una delizia! ciao Ely

iana ha detto...

che bello! Il cedro è uno dei miei sogni ma qui manco a pagarlo oro! Splendido utilizzo, davvero!

JAJO ha detto...

Brava Sara: avendo casa al confine tra Umbria e Toscana i pici li ho mangiati veramente in tutti i modi (anche con il cacao), ma con il cedro mi mancavano proprio. E, a giudicare dalla presentazione e dai colori del piatto, è stata finora una gran perdita :-D
Dovrò rimediare al più presto !!!!

P.s.: finalmente qualche raggio di sole :-D

Gunther ha detto...

che brava hai utilizzato il cedro e molto bene

Alessandra ha detto...

Non sono sicura di aver mai assaggiato il cedro, se mi dici che e' come un limone grande e dolce mi fa pensare ai limoni Meyer che ci sono qui in NZ...chissa'?

Saretta ha detto...

LCP:visto che il cedro è un limone più buono..non ti resta che provare!
Alem:fammi sapere!
Onde:tesoro, io l'ho visto in un super..altrimenti rivolgiti ad un frutarolo doc!bacio
Paolo::)
Pizzicotto:ma quanto buoni sono i pici?
Sara:che belle le terme di Sirmione!Vorrei tanto andarci.Per la pasta accomodati!
Terry:è proprio così!Mi esalto più per un nuovo ingrediente che per altre frivolezze!Dai, se vuoi ti battezzo io con un bel piatto di pasta;)
Salsa:grazie cara detto da te è un onore!
Giò:che invidiaaaaaaaa, non valeeeee :)
Lydia:che bello Lydia, fai la scorta!
Pipi:tesora bella un bacione a te!
Luciana:prova che ti stupirà!
Tepperella:troppo buona :D
L&S:evviva!Avete trovato al ricotta forte, come sono contenta!Attendo le delizie che ne verranno!
Grazie di tutto siete carissimi!
Bacione
Ely:grazieeee
Iana:ma nemmeno da un frutarolo DOC?
Jajo:quella pasta è unica, che fortuna avere casa lì!Terre uniche..grazie, sono contenta ti sia piaciuta la mia versione :D
Gunther:grazie, molto gentile
Alessandra:e mo mi tocca venire in NZ(il mio sogno) per provare questo limone :)))

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Che chic questa ricetta! finalmente un pò di sole anche qui a roma e se non ci fosse con questo cedro di mezzo senz'altro la giornata acquisterebbe toni più caldi. Bacioni

fiorix ha detto...

Che bel piattino chissà che profumo!!bravissima bacioni

astrofiammante ha detto...

bioexpress ti "obbliga" a trovare la soluzione creativa in cucina....però è un bel giocare seppur obbligato....
tante volte è proprio la cassetta che arriva a decidere cosa farmi cucinare...ciao bellesssss ;-)

pappareale ha detto...

Se penso alla pasta, penso che questo tipo di ricette sono le mie preferite. Semplici, essenziali, ma con tanto gusto!!!
Brava!!

ciciuzza ha detto...

Allora hai realizzato il desiderio del mio pseudomarito! lui siciliano vorrebbe metttere agrumi e bottarga ovunque.. io toscana difendo a spada tratta i miei pici ai sughi tradizionali.. :D a questo punto però non mi resta che provare! vista la riuscita eccezionale di questo piatto! bravissima Saretta!

Moscerino ha detto...

che bontà! davvero un'ottima ricetta. mi sa che sei già in vacanza quindi divertiti e ti aspetto al tuo ritorno!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...