lunedì 12 gennaio 2009

TENTAZIONE MA NON TROPPO

E dopo il dolcetto per rendere migliore la convalescenza, seguitiamo il discorso di piatti leggeri ma gustosi e, perchè no, sfiziosi.Diciamo che non è leggero come il cartoccio ma, magari la domenica, possiamo concederci una versione guduriosa del solito filetto di pesce, nevvero?Un po' Milano, un po' sicilia...Basra taglio corto e vado al sodo....

FILETTO DI PERSICO CON PANATURA AL PISTACCHIO
Filetti di Persico o altro pesce
1 uovo
farina bianca
pangrattato( casalingo se riuscite please!)
pistacchio di Bronte tritato
Olio E.v.o.

Per prima cosa rompete l'uovo in un piatto e strapazzatelo(a crudo, ovviamente!).In un piatto mettete un po' di farina bianca e, in un altro del pangrattato miscelato col pistacchio.Passate quindi il filetto nella farina bianca, quindi nell'uovo e, per ultimo nel pangrattato.Scaldate dell'olio evo un una padella larga antiaderente, e fatevi rosolare e dorare i filetti.Servite accompagnando, se gradite, con qualche fettina di limone.
PB200985
Completando con una semplicissima insalata, non è un piatto così peccaminoso no?!

14 commenti:

Fra ha detto...

Buonissimo e per nulla peccaminoso...e se si cuoce al forno il senso di colpa sparisce del tutto!
Un bacio
Fra

Claudia ha detto...

ecco qua un po' di sicilia!
un mozzicone, in questo periodo di tentativi di mangiar leggero, a 'sto pesce lo darei volentieri
:)
*
cla

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ho tutto in casa, cara mia, e al pesce potrei far fare questa fine! Mi gusta.
Un abbraccione
Alex

Arietta ha detto...

un'idea leggera e al tempo stesso goduriosa grazie all'arricchimento di questa panure! bella trovata!! un bacione

Mariolin Careme ha detto...

adoro la panatura al pistacchio!complimenti bella ricetta davvero. ciao

sweetcook ha detto...

Noooo la panatura al pistacchio nooooo!! Adesso si che svengo, io lo metterei ovunque, e questa idea mi mancava, grazie 1000:)Troppo buono;)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

deve essere una vera goduria:-)mangiato cosi il pesce avrà tutto un altro sapore:-)baci imma

parolediburro ha detto...

Ciao Saretta,ma che bel piatto!!!Te lo copio di sicuro.
Un bacio

Saretta ha detto...

Fra:grande la mia Fra!ideona quella della cottura in forno!baci e grazieeeeeee
Cla:e che ti credi che midimenticassi della mia mata Sicilia?!
Alex: :Dc e chissà che tocco gli darai!bacini
Arietta:sì è croccante e leggera la crosticina!Da provare:)
Mariolin:dai è troppo buono!
Sweet:e come no è così versatile il pistacchio!Dolce o salato è una meraviglia!baci
Imma:è golosissimo cara!A presto!
PArole di burro:poi dimmi eh?besos

Lo ha detto...

decisamente si può concedersi questa bontà...è quasi un dovere!

Gunther ha detto...

si è una bella preparazione io vado matto per il pistacchio la metterei dappertutto

lenny ha detto...

La panatura ai pistacchi di Bronte è goduriosa in sè, non tanto per le calorie qaunto per il sapore che conferisce al pesce.
Ottimo
Ciao

Saretta ha detto...

Lo:;))))baci
Gunther:Sì, anch'io lo adoro!!!
Lenny:vero, delicato, particolare...ah che bontà!bacio

AndreA ha detto...

Ecco, questo me lo devo assolutamente far preparare!! :-)))

Un abbraccio ... ;-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...