giovedì 1 marzo 2012

OPEN YOUR MIND:LA CENA DELLA RETE

Ciao a tutti!In questa settimana delirante in cui le ore del giorno paiono non bastare, e alla sera mi sento come se avessi fatto non due giri di waltzer ma, svariati giri di centrifuga alla massima potenza, stando in piedi ad adrenalina pura(chè, sento la primavera forse?), ho vissuto una serata davvero speciale.

Come vi anticipavo nello scorso post, ho avuto il piacere e l’onore di interagire, (a mio parere il termine più adatto)alla “Cena della Rete”, culmine delle due settimane di eventi legati al cibo del progetto Open,promosso da Vodafone e Zero.Un progetto, come vi accennavo, davvero innovativo, volto a coniugare cibo, tecnologia, media, musica , sport…Da cornice e culla lo splendido ambiente della Triennale di Milano, location che non poteva essere più azzeccata.
Per due settimane vari  foodblogger hanno fatto da padrini e madrine a piccole eccellenze del nostro territorio(vi parlai a suo tempo della presentazione dell’olio di nocciole Pariani, a cui assistetti), arricchendo giorno dopo giorno una lista della spesa vituale che, ieri sera,  nelle mano di giovani e talentuosi chef è stata trasformata e nobilitata in pietanze davvero sublimi.Se  Lorenzo Cogo, i fratelli Costardi Alessandro Negrini&Fabio Pisani, Cesare Battisti e Gianluca Fusco e l’istrionico Eugenio Pol hanno creato una sinfonia di sapori e profumi davvero unici  grazie a materie prime davvero “alte”  ed a mio dire “poetiche”come il riso che cresce dove sono tornati gli aironi, i pesci di acqua dolce o le farine di varietà rare di cereali, una speciale menzione deve certamente andare al  simpatico direttore d’orchestra, GianlucaBiscalchin, IL mattatore della serata.


Per me questa cena è stato un big bang di stimoli:sensoriali grazie alle pietanze gustate, ai vini eccellenti che hanno fatto da accompagnamento, all’atmosfera creata, alle live performance  musicali(direi molto avanguardiste a tratti futuriste);intellettuali  per le chiacchiere rilassate, le persone conosciute e…tecnologiche con la possibilità di interagire in tempo reale tramite twitter&co.
Per sonalmente ho trovato la serata di ieri un momento di pura condivisione.Condivisione  di interessi, pareri, impressioni, risate, conoscenze, prodotti, quasi come a seminare piccoli granelli con un grandissimo potenziale.Uomini e donne che accettano sfide, coccolano sogni e coltivano passioni.Questa è la mia visione di Open, una fucina di idee, di valori e progetti in cui molte persone credono e su cui stanno lavorando con vero e grandissimo entusiasmo e che mi auguro possano prendere il volo come quegli aironi che stavano per scomparire ma, che ora volano felici.

Vi invito nuovamente a visitare il sito di Open, perché gli eventi continuano fino a maggio, e chissà che si accendano nuove lampadine….in me è cambiato qualcosa:da giurassica indefessa in tecnologia, mi sa che  a brevissimo cederò alle lusinghe di uno smartphone...Ok l’ho detto, prima però me ne vado 10 giorni in vacanza, sono alla frutta!Ecco alla fine del tunnel c'è una vacanza a lungo sognata, vi dirò!;)

9 commenti:

accantoalcamino ha detto...

Allora strepitosa vacanza da sogno per te, un abbraccio e rinnovo la (piccola) punta d'invidia per la possibilità di vivere certe serate speciali, bacio.

Alessandra ha detto...

Che bello, adesso vado a vedere!

Buon fine settimana

ciao
Alessandra

Acquolina ha detto...

buona vacanza!

maricler ha detto...

è stato un enorme piacere conoscerti :) Un bacio!

astrofiammante ha detto...

oh...ma mica andrai in crociera vero??? comunque buone vacanze !!!

Günther ha detto...

buona vacanza

sara ha detto...

che bella serata Saretta! chissà quante idee ti saranno venute, e quanta ispirazione.

Barbara ha detto...

la convivialità per me è fondamentale, e dalle tue parole si capisce bene che lo sia anche per te :)

le ricette di Ninì ha detto...

ti auguro una bellissima vacanza come le tue belle e speciali serate!!!ti seguo con piacere...ciaoo

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...