mercoledì 28 marzo 2012

OK MI DO ALL'IPPICA...NATURALE ;)

Con questo post, e dopo quelli precedenti qualcuno comincerà a pensare: A-che sono in crisi d'affetto, B- sono in preda ad una regressione infantile, C- ho una costante SPM(le donne sanno cos'è), C- cerco di affogare la nostalgia delle Maldive(che è taaaaantaaaaa), D- altro...
Beh, nulla di tutto ciò!:) E che, tra le ultime foto in cartuccia ho quelle di sweets.Credetemi, mangio(anche) altro(ovviamente!), anche perchè se il barattolino di budino posso finirlo in un baleno, un vaso di bon bon mica posso farlo fuori one shot!Vabbè che sono golosa, però....
Tutto questo preambolo per planare in zona nuovamente golosa, con un indice glicemico non eccessivo, dai!
Di questi dolcini mi innamorai perdutamente durante una delle mie puntate in terra Toscana che, in materia biscottosa, ne sa, ma quante ne saaaa!Poi una collega che viveva a Siena me ne portò un sacchetto una volta, e per me fu un regalo graditissimo!Pensa che ripensa, io sti affari volevo farmeli da me, nella quantità(industriale) che desideravo :)
Poi un giorno lessi su Veganblog, qui, questa ricetta e...ammore a prima vista!Vi pare che potessi rimanere fedele all'originale però?!Noooo, anche perchè cerco sempre di fare tutto in chiave naturale;e credo che Stella,Lo e tanti altri di voi mi capiate benissimo :)
Se avete quindi voglia di provare una versione Saresca( e buona, ve lo garantisco) dei succitati biscottini...prego!

CAVALLUCCI MY WAY

325 g di farina integrale di avena bio
160 g di succo concentrato di mela bio
100g di gherigli di noce (anche di più non ci stanno male)
7 g di ammoniaca per dolci
85 g di acqua
7 g di spezie, io ho usato "La saporita", che mia madre ha sempre usato negli stufati...

In una ciotola mischiate per bene tutti gli ingredienti secchi(noci comprese).In un pentolino antiaderente create uno sciroppo scaldando l'acqua col succo di mela.
Una volta addensato(e bollente), versatelo INTERAMENTE sugli ingredienti secchi ed amalgamate per bene, sino a creare un impasto sodo.
Con le mani, senza ustionarvi, formate delle palline, schiacciatele e ponetele sulla placca da forno;oppure formate un salsicciotto piccolo ed affettatelo.
Cuocete in forno a 180° per 8 minuti circa(dipende dal forno).Lasciate raffreddare e..se rouscite conservateli in un barattolo di vetro ermetico o latta.
Enjoy!

PS:ora passerò a ricette salate, prometto!;)

DSCN1526

10 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

Anche io ho tanta nostalgia delle Maldive e mangio sempre dolcini...devo preoccuparmi? :-)
Segno, segno...gli ingredienti mi intrigano un mondo!

stelladisale ha detto...

tu si che mi dai soddisfazioni :-)

astrofiammante ha detto...

ma i cavallucci sarebbero i cantucci?? ok, diamolo per scontato perchè hanno un'aria interessante e quel che è salutare non va mai sottovalutato, ciao beles.

Afrodita ha detto...

Ah ah ah, io mi barro a, b e c! Baciotti tesora sempre più vegana, Cat

Lo ha detto...

grande grande Saretta....questi biscottoni sono perfetti .....
controlla il calendario a cascina rosa....i corsi ci sono anche di sabato...sia quelli base ...sia quelli di approfondimento...e li voglio fare tutti (no quello del pesce no!!!)...dai che ci andiamo insieme? tipo a giugno le conserve????

Lisa ha detto...

Da toscana adottata brianzola ti dico: Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!
I cavallucci non sono i cantucci....sono due biscotti diversi. Personalmente mi piacciono entrambi :)

Ciboulette ha detto...

Ohhh sono riuscita a venire a vedere questi bon bons! Mi intriga tantissimo la preparazione, ho leto di altri dolci "bolliti" e sono sempre rimasta col desiderio di farli. Questi me li segno bella Saretta, grazie! Un bacio grande, ELvira

Kittys Kitchen ha detto...

Dato che tutte le tue sindromi si son concentrate in questo periodo non posso che starti vicina e leggerti con molta avidità,
soprattutto se mi parli di dolci!
Dato che questa storia del succo di mela già mi aveva incuriosita l'altra volta e ora lo ritrovo qui, temo che non passerà molto tempo che mi cimenterò anche io!

accantoalcamino ha detto...

Sai che ho abitato a Siena taaaaaaaaaaaantissssssssssssssssimi anni fa ed è lì che incontrai per laprima volta "cavalluccio" e me ne innamorai perdutamente e, proprio come stai facendo tu con le Maldive, più volte cercai di replicarli per ritrovare sulle papille quel sentore di anice che mi aveva stregata...ne erano usciti dei "ciotoli di fiume" che io incurante affrontai addentando e rischiando di dover destinare i prossimi stipendi alle cure dentistiche...ma si sa per rivivere un momento d'amore noi donne siamo capaci di tutto :-)
Si vede che era da un pò che non passavo di qua, ti ho riversato tutta la mia loquacità.
g.angelolibero@libero.Vado alle terme,finalmente relax, un abbraccio ed ho voglia di venirti a trovare e rimangiare qualche buon finger food con "pilu" ;-)

Terry ha detto...

Ho fatto un periodo di dieta contro intolleranze e ho dovuto eliminare lattE, uova, burro...insomma cucina da vegana e devo dire che un po' stimola anche la creatività nel cercar maniere alternative per cucinare certi piatti! Io questi biscotti voglio provarli che continuare a mangiar poco quegli alimenti non é male! Baciotti

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...