venerdì 1 luglio 2011

PRIMA DI ANDARE AL MARE....RICOTTA!A FAKE ONE...

Buon primo luglio!Mamma mia, tra una cosa e l'altra il mese di giugno(che amo sopra tutti) è letteralmente svanito, senza che me ne accorgessi.Anche perchè ho avuto fine settimana impegnatissimi e settimane indaffarate...Ora sta per scattare il count down per le vacanze, prima lasciamo che torni la mia collega va'.
Oggi a Milano si sta bene, una leggera brezza ha preso il posto dell'afa(per fortuna) e si ragiona decisamente meglio.Domattina all'alba si parte per una toccata e fuga in Versilia, sarà come tornare indietro di tanti anni, quando ero bambina :)
Beh, prim di salutarvi vi mostro una cosina un po' "uncommon" che ho fatto qualche sera fa, dopo un po' di tempo che meditavo il misfatto.Molto basic ma, mi ha deliziato in due diversi modi, che vi racconterò.Astenersi chi odia la soia ;)
Era un esperimento ma, non mi è spiaciuta affatto;quando si vuol variare un po'..
BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!

RICOTTA DI SOIA

500 ml di latte di soia bio "nature", senza zucchero
il succo di mezzo limone
sale
1 cucchiaio di tahin
un cucchiaino di farina di semi di carrube
2 cucchiai di yoguth di soia bianco bio


1 tovagliolo di stoffa( non lavato con ammorbidente...)
1 fuscella per ricotta(riciclata da una vera ricotta la mia!)

Portate dolcemente ad ebollizione il latte di soia , elggermente salato, abbassate la fiamma ed aggiungete il succo di limone.Spegnete il gas e lasciate "cagliare", magari mescolando, per un 10 minuti.Filtrate i fiocchi con un tovagliolo, raccogliendo il siero, che farete ribollire e riposare nuovamente(se non caglia più aggiungete un altro pizzico di succo di limone).Filtrate nuovamente i fiocchi, eliminerete davvero poco siero.Raccogliete la cagliata un una ciotolina ed aggiungete lo yogurt,il tahin e la farina fatta sciogliere in poca acqua calda.Mescolate bene il tutto e rovesciatelo nella fuscellina, che porrete nel suo contenitore di raccolta dei liquidi.Fate riposare la fake ricotta per un giorno o due, scaravoltate su un piatto e...assaggiate!
La prima parte l'ho gustata accompagnata ad un patè di taggiasche, e pane di semola home made, delicoius!
DSCN0465

11 commenti:

roberta cobrizo ha detto...

woww. devo assolutamente provare a farla. mi manca solo procurarmi il cestino!

astrofiammante ha detto...

ma che bell'esperimento, mi ci butto sicuramente, di cestellini ne ho di tre misure quindi quello giusto c'è di sicuro, buon spiaggiamento prendi il sole anche per me, baciuzzzzzzzzz

Lo ha detto...

ma è bellissima la tua ricottina vega!!! Salutami il mare...e prenditi un abbraccio

accantoalcamino ha detto...

Ciao fragolina, io ho i cestini perchè non butto mai via quelli delle ricottine :-)
la mia mammina me la faceva con il latte "passato", proverò col latte di soia del quale sono consumatrice, un bacio e buon mare :-)

Alessandra ha detto...

Ma e' fantastica!!! Sei bravissima!!!

Divertiti al mare

ciao
A.

lerocherhotel ha detto...

interessante, dobbiamo assolutamente provare a fare questa ricotta!

Claudia ha detto...

...
ma tu



...
quante ne sai?
***
cla

Sabrine d'Aubergine ha detto...

A parte la tahina e il resto... siamo sulla stessa lunghezza d'onda! E non di onda di mare, parlo...
Un caro saluto

Sabrine

Günther ha detto...

è gia difficile darla con il latte, con il latte di spia mis embra che viene con questa ricetta con maggiore corposità

Moscerino ha detto...

beh...diciamo che io non rinuncerei ai latticini veri e che ho una discreta avversione per i prodotti di soia...ma a parte questo la tua idea è assolutamente geniale!

terry ha detto...

Uh che favola comarella... am l'idea di creare dei simil formaggi così, pare proprio una ricotta e son sicura sia buonissima... c'è pure l'amata tahin :)
segno subito!
baseti

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...