martedì 7 dicembre 2010

RICETTE COI FORMAGGI DELLA VAL BORBERA:TEGLIA CON PATATE E CAVOLO NERO

Milano, S.Ambreous...deserto.Forse era un po' presto stamattina, o forse sono davvero partiti in massa, sfruttando questa gustosa occasione di fare un "ponte" degno del suo nome.Io, a parte la fatica immane di abbandonare il letto, ho apprezzato la tranquillità di questa mattina, mentre mi recavo al lavoro.Si fa quel che si può per consolarsi di non essere a casa al calduccio ;)
E per prolungare il benessere di questa tranquillità, eviterò le zone attorno alla Scala, in cui si accalcheranno, curiosi, manifstanti, TV, vippame vario, per l'apertura dlla stagione scaligera.Un po' invidio chi assisterà alla Valchiria, Baremboim lo trovo semplicemente eccezionale( oltre che davvero simpatico)!Magari passerò dall'Arengario, dove ieri è stato inaugurato il Museo del '900.Insomma a Milano tra mercatini, fiere, ed eventi culturali c'è da sbizzarrirsi :)
Di certo stasera accenderò il forno per fare il pane e magari qualcosa di goloso,e mi guarderò Cenerentola in TV, che mi fa troppo atmosfera prenatalizia di quando ero bambina!

Approposito di calduccio e di forno..oggi ritorno a tediarvi con i formaggi della Val Borbera.
Una cocotte e verdure invernali che si fondono con i sapori dei deliziosi formaggi.Il dolce della patata ed il sapore forte del cavolo nero, che si accordano e completano alla perfezione.Un piatto semplice, che mi ricorda la frugalità contadina che, come spesso accade, ci regala i sapori più genuini.

TEGLIA CON PATATE CAVOLO NERO

2 patate medie lessate bio
una decina di foglie di cavolo nero bio, lavato e stufato con la sua acqua in padella.
un pezzetto(l'ultimo, sigh) di Mollana
l'ultima borberina

Rivestite una cocotte con carta forno o oliatela.Sbucciate le patate e tagliatele a rondelle un poì spesse.Spezate a metà le foglie del cavolo nero.
ponete sul fondo della pirofila le patate,e ricopritele con la mollana.Aggiungete uno strato di cavolo nero e la borberina a pezzetti più, eventualmente del pecorino grattuggiato.

PB021871

12 commenti:

Giusy ha detto...

Buono!! Il cavolo è proprio il protagonista di questo periodo, nel mio frigorifero non manca mai!!
Questa ricetta è favolosoa!!
Copiata !!!
Buona giornata!

manuela e silvia ha detto...

Ci piace il tuo programmino per la serata: coccoloso, caldo e con l'atmosfera di Natale che tanto ci entusiasma! ci possiamo unire?
Per essere amanti dei formaggi..questo tortino è super: con verdure semplici e formaggi mooolto gustosi!
baci baci

Luciana ha detto...

Adoro tutto ciò che è verdura...anche se il cavolo nero non l'ho mai assaggiato, dico sempre che devo provarlo ma poi, passa nel dimenticatoio...potrei cominciare con questa ricettina...

terry ha detto...

Ancora mi tenti con sti formaggi...te possino comare formaggiosa! ma te vojo ben... e sta teglia è specialissima...sto adorando il cavolo nero!!!
baciiii

Luca and Sabrina ha detto...

Proprio vero che cartoni della Disney come Cenerentola fanno molto atmosfera natalizia, concordo in pieno con te! Il tuo programma, tra mercatini, museo, pane che cuoce nel forno e un bel cartone da guardare non è niente male. Noi vorremmo andare a visitare qualche bel mercatino natalizio, anche quello fa molto atmosfera di festa.
Ovviamente la tua cocotte a noi piace moltissimo, cavolo nero, patate e formaggi belli fusi sono molto graditi dal nostro palato!
Baciotti
Sabrina&Luca

yari ha detto...

Bell'insieme, il cavolo nero, dal gusto più deciso, ben si armonizza con il sapore più tenue delle patate, e presumo che i formaggi vadano ad aggiungere rotondità al tutto.

JAJO ha detto...

Ottimo il padellino, i formaggi e... il programma della giornata (lavoro a parte :-/)
Infatti i soliti incidentucci alla Scala ci sono stati... come ogni anno.
A Roma, da un paio d'anni, l'atmosfera è sottotono e le strade hanno poche luminarie, proprio poche :-(((

Bacione e goditi l'Immacolata (sperando che non lavori anche oggi...)

Alessandra ha detto...

Gnam! Mi manca il cavolo nero, sono secoli che non lo mangio, l'ultimo me l'aveva portato un amico di origine croata, mi ha dato anche i semi ma non sono riuscita a crescerlo. Che peccato, mi pace da matti!

Milen@ ha detto...

Amo questi sapori rustici che sanno di tepore casalingo :D

accantoalcamino ha detto...

Ciao Sara, sono diventata da qualche anno "cavolo nero-dipendente", non so perchè ma mi fa sentire a casa, tra cose buone, che profumano d atmosfere affettuose....dopo il mio post anti grigiore è arrivata una bora fortissima che lo ha spazzato via ....forse il tempo aveva bisogno di una "spinta" ;-)

Saretta ha detto...

Giusy:Beata te!io ne ho fatto scorte in freezer ;)
M&S:l'altra sera sono tornata bimba!grazie ragazze :)
Luciana:devi è davvero iper buono!
Terry:ci credi che pensavo a te mentre pubblicavo?Mi sa che ho quasi finito con la persecuzione!baseti
Sabrina:eh sì, questi programmini relax sono bellissimi!Sono contenta vi sia piaciuta la cocotte!
baci
Yari:grazie!Proverei anche con una ricotta veg, chissà come viene ;)
jajo:grazie caro!Ieri ero dalla mamma, a casina per fortuna :)bacione a te
Alessandra:davvero non cresce nell'altro mondo?
Milena:dici porprio bene!
Libera:hessì, hai chiamato il sole!!!!Grazie stelina :Dsmackete

enza ha detto...

cenerentola d'ordinanza, l'invidia per sant'ambreus altissima, albero fatto.
questa cosa qui con il cavoo nero e le patate non solo è geniale ma versione finger mi risolve la cena del compleanno delle bambine.
ma posso dirtelo?
GRAZIEEEEEE

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...