giovedì 30 settembre 2010

DI SARATE E TECNOLOGIA AVVERSA

Hoibò.Tanto epr cambiare ho la tecnologia che mi rema contro(senza che ne conosca l'oscuro motivo).Volevo rendere accettabile una foto fatta di corsa(come sempre) al piatto che volevo proporvi oggi ma, nada, nisba, nein.E mi sa che vi beccate il pessimo originale.
Già che ci penso, però, flick l'ha fatto apposta.Sì perchè questo piatto doveva avere(nella mia testolina bacata) una diversa tavoloza di colori.Ma l'ostinazione di voler utilizare una varietà di riso che mi picchiava in testa, ma a sua volta gabbato.Ben mi sta, chi troppo vuole nulla stringe.Così, al posto di vedere un piatto scuro punteggiato di verde ed arancione, ci siamo cuccati(e vi cuccate) un piatto "CALIMERO"...all'apparenza un po' sfigatello ma, vi assicuro(con gli inaspettati plurimi complimenti del mio ragazzo) che era davvero delizioso.
Un piatto per salutare definitivamente l'estate, prendendo spunto da uno che mi aveva fatto mia sorella, rivisitato alla mia maniera, con "SARATA" compresa nel prezzo :).Ho usato meno ingredienti possibili, con l'intento di far emergere i sapori puri.E ci sono riuscita questa volta, colori a parte!

RISOTTO ALLE ZUCCHINETTE E LORO FIORI, CAROTE E PISTACCHIO DI BRONTE,
alias RISOTTO "CALIMERO"

160 gr di riso venere integrale(da ammollare una giornata se non volete impoegare un'ora a fare il risotto)
1 litro(abbondo...) di brodo fatto col dado vegetale casalingo
una decina di zucchinette novelle col fiore
un paio di carote
una manciata di foglie di basilico
qualche ago di rosmarino
un paio di cucchiai di pistacchio di bronte grattuggiato
olio evo
scalogno

Per prima cosa mondate le verdure.Staccate delicatamente i fiori dalle zucchinette e tagliateli a listarelle;riducete a dadini sia le carote che le zucchinette.
Fare rosolare un po' di scalogno con un filo di olio evo, buttateci le carote e fate cuocere qualche minuto quindi, aggiungete anche le zucchine ed il rosmarino.Dopo una decina scarsa di minuti unitevi il riso e fatelo tostare un po', dopo di che aggiungete pian piano del brodo, fino a termine della cottura.Una volta pronto il risotto, spezzettate con le mani le foglie lavate di basilico ed amalgamatele al risotto.
Impiattate con un cucchiaio di pistacchio grattuggiato a testa.
PS:appena riesco a modificare la foto tolgo sto mostro....
P9091852

14 commenti:

accantoalcamino ha detto...

Non preoccuparti, la foto del header fa sì che tu sia perdonata per la "foto/risotto"...ma che non si ripeta più, qui vogliamo vedere soltanto foto perfette, con i contrasti giusti e la luce ideale....Conoscoo la "durezza" del Venere, io ho imparato la cottura a pressione così mi accelero il lavoro..a volte bisogna farsi aiutare. Ciao Saretta, bacio.

kiarina77 ha detto...

Cucciolo questo risotto "Calimero"...appena ho letto il suo nome non ho potuto che sorridere! Bravissima!!! Un bacione!

lise.charmel ha detto...

secondo me la foto è solo buia, dovresti provare a cambiare la luminosità, con un programma qualsiasi (io uso gimp), per il resto dev'essere un piattino delizioso e anche ben presentato.
e poi coi pistacchi... yumm!

Luciana ha detto...

Comunque la foto non è male dai...bisogna solo aggiustare un pò i contrasti...e comunque la ricetta si capisce la raffinatezza della preparazione!!! ti abbraccio e ti auguro buona giornata :-D

Lo ha detto...

mi fai troppo ridere....dopo tutto quel discorso cosa trovo una foto bella!!!! Ahaha bella e da provare! un bacio

terry ha detto...

QUel che conta è sempre la ricetta.. qui tra pistacchi e tutto il resto...mi tufferei su sto piatto subito!
cmq hai mai provato photoscape ..è un programmino free che è ottimo per aggiustare luminisità etc!
provalo se non lo conosci!
baci grandi!

astrofiammante ha detto...

calimero lo facciamo diventare un bel cigno in un colpo di clik....ti mando messaggio su FB ^_______^ CIAUZZZZ

Luca and Sabrina ha detto...

Sapessi a noi che foto ci vengono certe volte, impubblicabili, la tua in confronto è un capolavoro! In compenso siamo sicuri che questo risotto sia squisito e ci sembra la cosa più importante, soprattutto per chi ha intenzione di rifare il piatto, vedi noi, che abbiamo tanto riso venere in casa e per ora latitavamo a fantasia!
Bacissimi
Sabrina&Luca

ღ Sara ღ ha detto...

ma che dici Saretta! la foto è bella e fa venire voglia di provarlo...! me lo papperei volentieri questo risutin! anche ora che ho appena finito di pranzare!! :P

Un bacione grande!

enza ha detto...

ma perchè mostro?
ma povero e come sempre buono.
e poi lo sai che ho un debole per i pistacchi.
che iori hai messo all'header?

Giulia dans le noir ha detto...

La foto mi sembra comunque bella... Forse solo scura, come dice lise-charmel: decisamente non avevi la luce dalla tua parte. E il risotto oltre che bello è più che buono! (kalos kai agathos, alla greca :-P )
Mi piace il riso venere e sto imparando nell'ultimo periodo a cucinarlo e d abbinarlo, e mi piace questa tua proposta.
Grazie e un abbraccio a rileggerci presto


Giulia

Gunther ha detto...

una presentazione eccellente, uan ricetta magnifica, bello il tocco dei fiori di zucca sopra, la foto ci vuole un po più luce, non tutte le gironate sono uguale ma la ricetta buon eccome se si vede

Jas ha detto...

Oh, sembra delizioso il risotto! Io adoro il riso venere ma di solito la gente lo usa per ricette di pesce, che sono precluse a me piccola vegetariana :)
Grazie grazie, questa versione vegetarian-friendly del riso venere è nella mia wishlist di ricette per i prossimi giorni!! :)

Saretta ha detto...

Libera:heheh qui la perfezione non la vedrete mai!!!hihihih
Bacione stela!
Kiarina:grazie e benvenuta!
Lise:grazie mille!In ufficio eprò non posso installare nulla!un bacione
Luciana:meno male che andate oltre lettori cari!!!
Lo:troppo buona cara...
Terry:grazie comare!Purtroppo qui in uff non posso armeggiare altri software!
Astro:grazie!!!!Qui però FB non lo posso vedè!!!Grazie di cuore stela!
L&S:ma che carini che siete..fatemi sapere se lo rifate!Un abcio grande
Sara:heheh grazie!!!
Enza:beh, pic nic mi ha abbandonato in ufficio uff!Grazie Enza, garantisco sul gusto però!
I fiori dell'header li chiamano "fiori del paradiso" dalle mie parti.Io li amo sin da bambina.Nascono a maggio in boscagli ed hanno un profumo favoloso!Eppoi io amo i fiori bianchi!baci
Giulia:grazie anche a te, sì problema di louce ma sapore garantito!;)bacione a presto!
Gunther:Grazie!!!Io cucino la sera ed è sempre tragca la fotografia in casa mia!Il risotto però è buono buono!
Jas:che bello sapere di aver trovato una soluzione anche per te!!!Un abcione e fammi sapere se la rifai!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...