venerdì 18 gennaio 2013

OLTRE LE APPARENZE, UN CRUMBLE NON CRUMBLE

Ciao ragazzuoli!Blogger non mi da segni di pace sul fronte caricamento foto ma, aspetterò pazientemente;prima o poi cesserà le incomprensibilied ingiustificate ostilità!
Nel frattempo gioisco per il sole meraviglioso che ha scansato temporaneamente la livrea topesca del cielo e per l'weekend che si prospetta, per me il venerdì pomeriggio è il vero "sabato del villaggio" :)
Quello che andrò a presentarvi oggi è un esperimento parecchio bruttarello a livello estetico ma, davvero piacevole al palato.Un dessert leggero che sembra un crumble ma non lo è; che può chiudere un pranzo degnamente, senza dare il colpo di grazia, come molto spesso accade.Io, tuttavia, lo vedrei ancora meglio come merenda salutarissima o, perchè no, a colazione!Sicuramente migliorabile, gustato il giorno dopo,  lo amerete ancora di più(a patto che ne avanziate...beh preparatene in abbondanza!Siete avvisati, no?).
Sono certa che il freschino di questi giorni convincerà tutti ad accendere il forno, e per un dolcino naturale.
A questo punto ve lo presento, mi pare di avere parlato anche troppo, BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!

COCOTTE DI PERE IN CROSTA MORBIDA

1 pera  bio a testa, preferibilmente Kaiser o abate
Per ogni pera:
3 cucchiai pieni di Crusca di avena bio
1 cucchiaio raso di cacao amaro
2 cucchiai rasi di polvere di carruba bio
1 cucchiaio di mandorle tritate bio
uvetta q.b.
succo concentrato di mela

Lavate bene le pere e tagliatele a cubotti.In una ciotola miscelate tutti gli ingredienti secchi, aggiungete poca acqua alla volta per ottenere un impasto sodo con l'aggiunta del succo di mela(dolcificante).
Prendete una cocotte di ceramica, deponetevi le pere a dadini e ricorpitele con la pasta ottenuto.
Cuocete in forno a 180° per un 20 minuti, sino a che si sraà formata una bella crosticina(regolatevo col vostro forno, non deve bruciare!).
Gustate tiepido, ma anche dopo averlo lasciato riposare(ancora meglio!)


8 commenti:

stelladisale ha detto...

buon week end! ti aiuterei per il problema che hai con blogger se solo avessi capito cos'è che t'è sparito... L'iconcina? non ti si apre la finestra? ti succede con qualunque computer?
bellissima giornata oggi!
senti, non è che trovi il tempo di segnalarci qualche posto bio a milano nel blog di salutiamoci? mercati, negozi, bioceste, ce n'è un sacco ma vorremmo solo esperienze dirette, anche a brescia nè
baci :-)

Saretta ha detto...

Ciao Stella!Mizzega devo segnalarvi un mercato, nell'we mi ci metto ;)Non mi appare la mascherina ed il pulsante x il "browse", vai a capire...la maschera è completamente bianca, mah...
bacini

Luca and Sabrina ha detto...

Siamo certi che il tuo crumble sia delizioso, siamo anche consapevoli del fatto che non è facile fotografare questo tipo di dessert, quindi non ti preoccupare. Gli ingredienti che hai usato parlano da soli.
Bacioni da Sabrina&Luca

fantasie ha detto...

Lo sai la cosa che mi fa incavolare di più qual è? Che l'avena non contiene glutine, ma che i celiaci italiani non possono mangiarla! :(

Günther ha detto...

sai sempre scegliere degli ottimi ingredienti e combianrli con maestria

Serena ha detto...

Ma chi l'ha detto che a livello estetico il tuo dolcino non dice niente? A me dice "cosa aspetti a tuffarti?"

Barbara C. ha detto...

e invece dice e dice eccome sto dolcetto.....dice mangiami ^_^

accantoalcamino ha detto...

Brutto ma buono direi ;-) ♥

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...