giovedì 17 novembre 2011

CUCINA DI RECUPERO:UN SECONDO

Buon pomeriggio a tutti.In questi ultimi dieci giorni in Italia è successo praticamente di tutto.Disgrazie per che ci vorrà tempo per ripartire, piede nella fossa a livello finanziario, atto di coraggio ed autorità del Presidente della Repubblica Napolitano(che non finirò mai di ringrazia n.d.r.), riaccensione della spia "speranza" mentre stava passando a miglior vita.E nonostante tutto(Italia=spazzatura agli occhi di molti stranieri, totale deriva della barca, perdita totale di credibilità, prossimità con il famoso (sotto) fondo del barile), c'è qualcuno che ha ancora il coraggio di parlare e dettar condizioni, ma è possibile?!
Io ragazzi me ne frego, e spero che Monti&co facciano orecchie da mercante nei confronti di taluni stolti, concentrado tutte le loro energie per fare TUTTO ciò che è possibile per traghettarci fuori da questo incubo.
Sconentare tutti  oggi (in primis i politi, grazie..)per accontentare tutti in futuro.Sì, perchè da giovane al mio futuro un po' ci penso, eccheccavolo.Chiuso il siparietto  su barzellettieri, imbonitori, soubrette e chi più ne ha più ne metta, andiamo avnati signori, con reale dignità.Speriamo bene.
Scusate la parentesi, ma Monti-robot io lo stimo!!!
Tornando come sempre a noi, vorrei puntare nuovamente l'attenzione su un'abitudine che mi è cara:il riciclo e la cucina di recupero.Se si fa bene la spesa e si comprano cose di qualità, gli scarti saranno davvero minimi.
Ho in serbo per voi anche un primo ma, per cambiare un po', iniziamo dal secondo sta volta.
Inutile dire che il piatto è veloce( batto la Parodi 10-0 in velocità di esecuzioni della maggior parte dei miei piatti!!!), ecologico, povero, economico ma, gustoso.Con un po' di fantasia si potrebbe arricchire con qualche aggiunta, poi vi dirò cosa ho fatto io, per un pranzo improvvisato.
Iniziamo a imbastire l'idea

BOCCONOTTI DI MERLUZZO CON CREMA DI PARTI VERDI DI PORRI

Filetti di Merluzzo
Parti verdi dure dei porri
sale
noce moscata
brodo vegetale o acqua
olio evo

Mondare le parti verdi dei porri e tagliatele a rondelle.Fate stufare il tutto in una wok con il sale ed un filo di olio evo.Quando saranno un po' tenere tritatele con  un mixer.Rimettete in padella, aggiungete una grattatina di noce moscata e brodo sino a coprire il trito, fatelo poi andare per 10 minuti, sino a che sarà della consistenza di un purè(più o meno).Tagliate i filetti a bocconotti e rosolateli in una padella con olio evo, completate la cottura aggiungendo il purè di porri.Impiattate

TIPS:col senno di poi proverei anche ad aggiungere lo zafferano.Io ho messo a freddo delle olive taggiasche(la mia passione) e ci stavano benissimo!
DSCN1412 La foto è "annebbiata" dal piatto fumante(l'ho mangiato immediatamente!!!)

8 commenti:

Zia Elle ha detto...

Anche io cerco sempre di recuperare e non buttare via niente. Brava, fanne sempre di piatti di recupero che fa bene al pianeta :)

Alessandra ha detto...

Brava, recupera, buttare non e' giusto :-)!!

Per la tua domanda ti ho risposto di la' ma copi qui: broccoletti si', la zucca forse troppo dolce e simile al tofu usato per queste, ma i funghi ci starebbero bene, infatti anche riempite di funghetti trifolati e germogli di bamboo (niente riso) sono buonissime :-).

Serena ha detto...

Mah, speriamo davvero che le cose volgano al meglio... non c'è nemmeno da dire che c'è il vantaggio di vedere meno certe brutte facce, in TV, sono comunque sempre in prima pagina...
Cara mia, ieri piatto di recupero anche per me e stasera avanzo del piatto di recupero, gratinato con altri avanzi di recupero... insomma, qui non s'arriva al 20 del mese!!!

Afrodita ha detto...

Ciao cara, in questo periodo sono stata poco produttiva. E infatti anche nel mio ultimo post mi è riuscito scrivere solo la ricetta :( Spero mi torni l'entusiasmo! Baciotto, Cat

accantoalcamino ha detto...

Ciao Saretta, sono "pro oliva taggiasca" (le adoro). Ho appena comprato (oltre a "quello" anche il libro della Casali e ho già in programma una bella ricettina di "recupero" davvero golosa, un bacio e buon fine settimana :-)

la belle auberge ha detto...

Le parti verdi del porro le tengo da parte per il brodo; danno molto sapore.Inoltre, le guaine esterne del porro, previa sbollentatura, sono ottime per foderare le terrine di carne e di pesce (salmone). Con quello che costano i porri, e' davvero un peccato sciuparne la meta'. Hai fatto molto bene a introdurre l' argomento "cucina senza sprechi": con i tempi che corrono...

astrofiammante ha detto...

io li tenevo per insaporire il brodo, ma non avevo mai pensato ad un simil purè, saggia donna grazie a te!!
baciuzzzzzz

Ombretta ha detto...

Ciao! Spero di cuore che riusciamo a risollevare quest' Italia.... E mi sa che ce ne vorranno sempre di più di ricette di recupero! La tua e' ottima:-) ti seguo volentieri se ti va passa a trovarmi mi farebbe piacere. Baci

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...