venerdì 10 giugno 2011

MIGLIO AI LOV IU...GRAZIE ITALIA!!!!!

Venerdì.Cielo misto a pecorelle e sprazzi di sole.Ombrello sempre appresso.Un'amica carissima, solare di nome e difatto, è attesa per trascorrere un weekend tutto di chiacchiere, relax, terme e risate.Direi che la prospettiva non può che accelerare la voglia di uscire dall'ufficio, per immergermi e gustarmi questo finesettimana.
E questo segue la bellissima serata che ho trascorso con la mia famiglia, accorsa per festeggiare il mio compleanno.Già, una candelina in più che,tuttavia, non sento minimamente ;P.
In attesa di raccontarvi come sarà andata alle terme di Sirmione, vi saluto con un piattino davvero delizioso.Me lo sono preparata qualche sera fa coniugando una fame assurda, l'essere rincasata all'ultimo minuto, e la voglia di cose fresche e nutrienti.
Benchè ribadisca il fatto di non essermi tramutata in un uccellino, voglio dichiarare pubblicamente il mio amore per il miglio!Un cereale spesso disprezzato ma, con una quantità di proprietà ed una consistenza che, è stato amore a prima vista!Leggete qui e vedrete quanta magnificenza in un granellino piccino piccino!
Sui miei schermi l'avete visto in versione dolce con la zucca, decisamente ideale per la collezione autunno-inverno.Essendo in bilico tra la primavera e l'estate, l'ho vestito di verde croccante e giallo.Irresistibile!
Ancora una volta ricetta eco:cottura ad assorbimento, parte coriacea della verdura usata in cottura, mentre la più tenera cruda.Questo vi permetterà di assorbire tutti i sali minerali, oltre che assaporarne pienamente il gusto!

MIGLIOTTO ASPARAGI CROCCANTI, ADZUKI & ZAFFERANO

160 gr di miglio
doppio volume di acqua
4 asparagi grossi bio
2 cucchiai di ficocchi di Adzuki
1 bustina di zafferano
gomasio
Olio lino

Mondate gli asparagi e dividete la arte coriacea dei gambi con quella tenera.Tagliate il tutto a tocchetti.Cuocete il miglio con l'acqua, i fiocchi di adzuki, le rondelle coriacee degli asparagi ed un pizzico di sale, sino a che sarà assorbita tutta l'acqua(circa 15 minuti).Due inuti prima che l'acqua sia assorbita completamente, aggiungete lo zafferano , amalgamandolo per bene.
A questo punto aggiungete i restati asparagi crudi fatti a pezzettini e mantecate con una generosa quantità di olio di lino a crudo e gomasio.
Impiattate e gustate!
DSCN0429


SUPER PS:RICORDATEVI DI ANDARE A VOTARE PER IL REFERENDUM!!!!!
Aggiornamento.....

SI PUO ' FAREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE :D.
GRAZIE ITALIA!!!!

17 commenti:

Onde99 ha detto...

E'vero, io il miglio non lo capisco... una volta ho tentato di cuocerlo e dopo 50 minuti era ancora duro, temevo di svernare davanti ai fornelli. Davvero l'hai cotto in soli 20 minuti?

lucy ha detto...

periamo che il tempo migliori!per adesso assoporiamo questa ricetta che è in linea con il week end!

accantoalcamino ha detto...

Ciao cuccioletta (uso il "web's language" ;-) )mangiavo il miglio quando pranzavo in un ristorate macrobiotico, ne ho un ricordo fantastico, l'ho fatto qualche volta, ma non ho badato al risultato..ho "magnato" e basta...sapendo che fa bene a noi "fanciulle" ancor più volentieri.

Blueberry ha detto...

Figata le terme di Sirmione!!!
Il menù del giorno mi piace moltissimo, posso favorire? Anche se ho già mangiato posso fare ancora un posticino nello stomaco ;)

Olga ha detto...

Buon fine settimana "termale", noi ci consoliamo con questo buonissimo piattino!!! baci

Zia Elle ha detto...

Rilassati alle terme!
Con il miglio non ci vado molto d'accordo, mi viene sempre male. Adesso però provo questa tua ricettina, magari riesco a mangiarne un pò ;)

Alessandra ha detto...

Augurissimi allora, e divertiti!
ciao
A.

roberta cobrizo ha detto...

anch'io con il miglio ho un rapporto un po' ostico e fatico sempre a farlo bene.
così mi ispira proprio. ci proverò. grazie! :-)

ღ Sara ღ ha detto...

delizioso questo piattino!! tanti auguri Saretta! ;-*

Lo ha detto...

si può fare! Che gioia cara Sara ....si può fare!
bellissima anche la ricetta...solare e gustosa
un bacio

Saretta ha detto...

Onde:sìsì credo che con 30 minuti doventi mollissimo!
Lucy:;)
Libera:tesora, ora è tempo di replicarlo allora!bacione
Blueberry:favorisca, prego!Fantastiche le terme!!!!:)
Olga:l'augurio è stato porpizio, grazie!
Zia elle:provaci che viene benissimo!
Alessandra:grazie!
Roberta:Fammi sapere!
Sara:Grazie stelina!smack
Lo:sìììììììììì che felicità!Grazie ed un bacio

Barbara ha detto...

Tantissimi auguri Saretta (sono validi lo stesso anche se fatti con un po' di ritardo?)! Bene, ho appena imparato una cosa nuova: la cottura ad assorbimento. E chi l'aveva mai sentita prima? :O E poi ho una domanda: cosa sono i fiocchi di adzuki? Gli adzuki sono i fagioli rossi, giusto? Quelli li cucino spesso ma i fiocchi non li ho mai sentiti nominare... Un abbraccio, ciao ;)

Barbara

Cey ha detto...

La giornata dopo il quorum pè sempre più bella =) il mio fidanzato borbotta sempre che il miglio è per gli uccellini ma è tanto buono =)

Benedetta ha detto...

saretta *_* ho davvero gli occhi che luccicano, non mi sembra ancora vero, niente nucleare, niente gente che si arricchisce aumentando le tariffe dell'acqua, niente "gente" che fa finta di non poter andare in tribunale...! forse possiamo davvero cambiare le cose, ti abbraccio, grazie di tutto!

Saretta ha detto...

Barbara:grazie cara!Valgono sempre!La cottura ad assorbimento eprmette di trattenere tutte le sostanze nutritive dei cereali, ed è pure anti spreco!Dici bene sugli adzuki, io li ho sia in chicco classico che in fiocchi.Guarda al Naturasì!
Cey:hehe i fidanzati sono tutti uguali, il mio oramai assaggia :)
Bendetta:il prossimo post è per te!un abbraccio fortissimo e grazie ancora!!!!

Barbara ha detto...

Grazie delle info Saretta! Ma questi fiocchi li dovrò cercare da qualche altra parte perchè da noi il Naturasi non c'è. Spero di trovarli comunque. Un abbraccio :)

terry ha detto...

IO devo decidermi a provarlo sto miglio!!! giuro che provvedo!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...