lunedì 18 ottobre 2010

AUTUNNITUDINE

Cari lettori, anche a Milano questo weekend l'autunno si è manifestato con la sua arietta freddina e la pioggia.Un tempo che, personalmente, mi invita a coprirmi per bene, rintanarmi in casa, coccolarmi con qualcosa di confortante.Un tempo che ti fa riscoprire quanto sia piacevole trascorrere un serata di chiacchiere scoprendo un ristorante nuovo con amici preziosi come la Michi, passare la domenica a casa di amici lontani, coccolando una piccina dalla pelle di pesca e bella come un bocciol di rosa(oltre che buona), o fare una sontuosa merenda nel mio tempio del cioccolato preferito(fa niente se al temine della suddetta avrei preso ancora un cono gigante al cioccolato coperto di cioccolato fuso...).L'autunnitudine è una sorta di feeling malinconico che mi prende in questa stagione di passaggio, mi induce al letargo ed alla ricerca di situazioni che facciano sentire protetta e coccolata.Una sorta di regressione infantile che, possiamo permetterci anche noi adulti.
L'autunnitudine mi fa venire voglia di accendere il forno e di consumare cose calde, di rallentare per godermi la sera nell'intimità della mia casa, anche affondando le mani nell'impasto del pane settimanale(che via via migliora insime alla pasta madre non più ibernata).
Per non sprecare energia inutile, quest'anno ho deciso di accendere il forno una volta alla settimana(salvo casi eccezionali) e fare un'unica infornata a catena, al fine di realizzare una cucina il più eco possibile.Magari si passa la serata a spadellare ma, ne vale davvero la pena.Basta programmarsi solo un po'.
In una delle mie infornate ho realizzato una delle mie ricette "spontanee", suggerite cioè dall'istinto e dal palato.Un alimento neutro(che a me piace molto ma che molti assimilano alla"plastica") è stato trasformato in qualcosa di goloso e stuzzicante, con quel croccatino che...è assolutamente da rifare.
Un modo diverso di mangiare legumi, stimolare il palato rimanendo leggeri.
Vediamo se piace anche a voi

CUBOTTI DI TOFU MARINATO&"TARAGNATO"AL FORNO
1 panetto di tofu
3 cucchiai di tamari
una manciata di farina per polenta taragna
pangrattato
1 cucchiaione abbondante di semi di sesamo
sale(eventuale)
olio evo

La sera precedente mettete a marinare il tofu, ridotoo a cubotti con il tamari ed un po' di acqua.La sera successiva ponete in un piatto fondo la farina di polenta, il pangrattato ed il sesamo, miscelandoli.Scolate quindi il tofu e ripassatelo nella miscelaper bene, per una sorta di panatura.Prendete una pirofolina oliata e poneteci i cubotti panati.irrorate con un filo di olio evo, mescolate, ed infornate un 20 min a 181°, facendo gratinare alla fine.
Assaggiate e servite, eventualmente salando un po' i cubotti.
Accompagnato da un cereale e da un po' di verdura, costituisce un ottimo pasto.
P9281861

14 commenti:

Moscerino ha detto...

io appartengo a coloro che definiscono il tofu "plasticoso", ma mi piace l'idea di accendere il forno una sola volta a settimana.
tra l'altro, andando sempre di corsa, non è che tutti i giorni ci sia tempo di cucinare cose al forno.
Infine, per essere affetta da autunnitudine, sei piuttosto attiva. La mia si manifesta più che altro in pigrizia estrema...

astrofiammante ha detto...

un'altra bella idea per usare questo tofu poco invitante di suo, ciao milanessssss, bacio!

Luciana ha detto...

è davvero un'ottim ricetta, molto particolare!!! complimenti, mi piace molto!!! un abbraccio :)

Lo ha detto...

autunnitudine...già al titolo..pensavo ad una montagna di cioccolato ...anche io sono in pieno dentro a questo stato...e mi piace leggerti così! un bacione

Alessandra ha detto...

Buonissimo questo tofu! Ma sai che quel tempio del cioccolato ho proprio voglia di visitarlo? La prossima volta che vengo a Milano neee!

terry ha detto...

Adoro l'autunnitudine! :)
così come mi intriga sta teglia di tofu con la polenta taragna!
brava la mia comarella milanese!:)

Onde99 ha detto...

Anch'io faccio le infornate multiple!!! Solo che le faccio quasi tutti i giorni (soffro d'insonnia e la mattina alle 5.00, a parte impastare, non so che fare), quindi, a rigore, mi sa che il fine del risparmio energetico non riuscirò mai a raggiungerlo....

Barbara ha detto...

autunnitudine... hai evocato delle immagini stupende, la mia mente sta già pensando alla zucca cucinata in mille modi diversi, alle castagne arrosto, alle sciarpine fatte a mano, ai colori caldi di questo periodo, al forno acceso che riscalda la cucina... che bello. Il tofu è solo una delle tante cose che ancora non ho provato. Ci arriverò.
Un abbraccio :)

yari ha detto...

A me piace molto! Splendida idea. Descrizione azzeccatissima dell'autunnitudine, ed è proprio il bello di questa stagione!

Milena ha detto...

Cerco anch'io di fare infornate multiple, ma stento a seguire la media di una a settimana .....

BARBARA ha detto...

Originale, non c'è che dire

accantoalcamino ha detto...

Sei forte..la "autunnitudine" ed il "taragnato" al forno sono geniali, troppo simpatica, grazie dei tuoi complimenti, graditi perchè sinceri, bacio.

Saretta ha detto...

Moscerino:ma dai che hai postato delle cose buonissime!!!Vedrai che così il tofu ti piacerà!
Astro:Verunesss, vedrai che ti conquisterà!
Luciana:grazie!
Lo:hem..il cioccolato non manca mai...marò che bbuono!!!
Alessandra:dai che ci adniamo insieme!
Terry:grazie comare bella!
Onde:cavolo, tutte le mattine accendi il forno?!Mamma mia, che costanza!
Barbara:hai colto nel segno, ed il tofu cosiffatto ti piacerà!
Yari:grazie!
Milena:io sono tentatissima di accenderlo di più, in inverno vedrò!
Barbara:grazie!
Libera:che carina che sei, sono contenta tu abbia capito che persona sono!Bacione!

Jasmine ha detto...

Io ho un rapporto conflittuale col tofu ma questo sembra buono!! :) Lo tengo a mente!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...