lunedì 22 giugno 2009

IO&LA PASTA MADRE...La sfida è appena cominciata!!!

Buona settimana a tutti ragazzi..la mia inzia mooooooooolto in salita(stasera stazionerò fino a notte in ufficio) ma, sono carica grazie alla preparazione psicologica, allo yoga ed alla cucina.
La scorsa settimana mi sono "data" agli esperimenti con la pasta madre della mia cara Pippi....Panozzi, e focaccia.Il risultato non mi ha soddisfatto molto, credo di aver sbagliato qualcosa ma, non so cosa!Chiedo lumi alle vossignorie stra esperte!
Essì che sono stata stra meticolosa nel seguire le ricette!Le lievitazioni sono andate bene ma, dopo la cottura, il pane non era alveolato ma un po' troppo compatto(gnucco in certe zone); la focaccia secca secca(nonostante l'abbia tenuta dentro 20 min!Buona è buona per carita, ma un po' troppo biscottata...

Il primo esperimento è stato col pane(come anticipato).Seguendo la ricetta della Pippi del Pain de Champagne ho realizzato:

PAIN DE CHAMPAGNE(riporto la ricetta)

450 gr. manitoba
30 gr. farina integrale
1 cucchiaino e 1/2 di sale
200 gr. pasta madre
325 ml di acqua tiepida
Procedimento:
1) sciogliere la pasta madre con una parte di acqua, poi aggiungere la farina e il resto dell'acqua.
2) dopo cinque minuti aggiungete il sale e continuate ad impastare.
3) fate una palla, incidete una croce e mettete in una ciotola coperta con un telo e una copertina inun luogo senza spifferi, per esempio nel forno spento.
4) dopo circa 5/6 ore trasferite delicatamente l'impasto sul piano da lavoro leggermente infarinato, allungatelo con le dita e poi fate le pieghe di Adriano.
5) formate la pagnotta mettetela in un cestino di vimini foderato con un telo di lino molto ben infarinato (altrimenti si appiccica!) coprite con la solita copertina e riponetelo sempre in luogo al riparo da spifferi.
6) trascorse altre 3 ore trasferitelo su una teglia foderata di carta da forno e infornate!

PAIN DE CHAMPAGNE CON UVETTA E LATTICELLO(questo è di mia invenzione...)

Stesso procedimento ma, al posto dell'acqua usate il latticello e, nel secondo impasto ficcateci un sacco di uvetta :)

Per quanto riguarda la focaccia....ho seguito sempre le orme della mia maestra Pippi

LA PIPPI FOCACCIA con.... POMODORINI(versione di Saretta)

450 gr. manitoba
50 gr. farina integrale
150/200 gr. pasta madre
2 cucchiai di olio evo
15 gr. di sale fino
300 gr. acqua tiepida

Sciogliere la pasta madre con un pochino di acqua tiepida finchè non diventa liquida, poi aggiungo le farine e comincio ad impastare(io ho usato il Bimbi potente di mia mamma), aggiungendo il resto dell'acqua e l'olio poco alla volta, deve risultare un pò appiccicoso e molliccio, poi aggiungo il sale e continuo ad impastare. Dopo dieci minuti capovolgo tutto sulla spianatoia e continuo con le mani, perchè secondo me poi lievita meglio, sbatto sulla spianatoia, incorporando aria. Faccio una palla che metto in una ciotola, coperta da un telo e dalla copertina di pile, tengo al riparo da correnti d'aria (la chiudo dentro il forno). Faccio lievitare 5 ore circa( la mia ha lievitato tutta la notte!!!).Nel frattempo taglio un bel po' di pomodorini e li condisco con olio, sale ed origano e li lascio riposare per le 5 h, in modo da produrre l'emulsione per la base.Trascorse le ore, travaso l'impasto sulla spianatoia e faccio le pieghe del secondo tipo, cioè prendo gli angoli e li porto verso il centro dell'impasto, poi con le dita allungo leggermente e lo metto in una teglia rettandgolare unta di olio e con delicatezza cerco di dare una forma rettangolare, copro di nuovo con il telo e la coperta e lascio lievitare 30 minuti/ 1 ora, nel frattempo accendo il forno a 230° . Prima di infornare distribuisc l'acqua dei pomodori(col olio, sale ed origano) sulla focaccia, aggiungo i pomodorini ed inforno sempre con una ciotola di acqua, per creare umidità all'interno del forno e dopo circa 30 minuti (15 min col forno di mia mamma!).
Questi sono i risultati...
My creation

DOVE AVRO' SBAGLIATO?!

20 commenti:

Pippi ha detto...

Ciao Saretta....dunque la foto non mi si apre......se ho ben capito il pane e la focaccia erano troppo compatte......secondo me troppa lievitazione tutta la notte è troppa.......si slievita così hehehe riprova con 5 ore e un 3 ore seconda lievitazione.....deve alzarsi in forno....comunque le prime volte anche a me la focaccia veniva duretta......poi ho ridotto il tempo di lievitazione...secondo me è quello....... riprova ok? ho mandato i tuoi saluti e quelli di Elga alla mamma della pasta madre! era veramente felice! un bacione...chicmami se hai bisogno ok? un bacio
Pippi

Pippi ha detto...

ora mi si è aperta la foto....ma non mi sembra venuta male la focaccia e i il pane........ per me ....è la lievitazione.....io tengo il pane e la focaccia in forno spento pen coperti con un telo e la copertina di pile....... a volte per aiutare un pò quando ho fretta accendo la lucina........

Saretta ha detto...

Tesoro!!!Scusa se non ti ho informata live live ma..ero a Bs con la family e , sai com'è quando si è in tanti!Grazie dei preziosi consigliiiiiii!Tivibiiiiiii
bacioni

Barbara ha detto...

Premetto che i miei esperimenti con la pasta madre sono miseramente falliti... ma perchè dici che non ti è venuto bene la focaccia? In foto sembra veramente bella!

Onde99 ha detto...

Non conosco la pasta madre e ne ho quasi paura, quindi non so consigliarti... ma nutro un profondo rispetto per chi si cimenta con queste diavolerie, io sono la regina del liofilizzato!!!

Federica ha detto...

a me sembra venuta bene dalla foto.. e anche invitante!

astrofiammante ha detto...

io non sono in grado di aiutarti... ma non desistere sei la mia paladina dei lievitati...se ci riuscirai tu, magari diventerò tua adepta ;-))) baciusssssssss

Claudia ha detto...

io, io, io...sono strainesperta di pasta madre :) ahahahahah, quindi mi metto in prima fila per carpire i segreti, ti userò come caviaaaaaaahahahahahahahahah!
love brava cuoricìno dolce :*

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Sara! Devo dire che la focaccia non sempre poi così male.
Ma la pasta madre prima di usarla l'avevi rinfrescata la sera prima?
Io a volte l'ho usata senza averla rinfrescata di recente e ho ottenuto un pane un pò troppo bagnato. Prova la ricetta del pane con le noci che posto io oggi a me è venuto bene.

Saretta ha detto...

Barbara:bella era bella e nemmeno cattiva..ma secchissima!TRoppo gentile..
Onde:non voglio demordere, ritenterò!Beh, i tuoi pani sono bellissimi..
Astro:grazie dela fiducia gioia!baci
Cla:hahaha la cavia sperimentatrice, ci proverò di nuovo!baci tesora
Kitty:ho seguito il suggerimento di pippi e non l'ho rinfrescata(per la focaccia), il pane sì.Mi sa che ho lasciato fermentare troppo, con sto caldo mi stavano rinbmambendo i fermenti mi sa!Proverò presto il tuo pane!grazieee

lenny ha detto...

L'aspetto è magnifico: dovrai mettere a punto qaulche quisquiglia :))

Fra ha detto...

Ciao saretta non ti scoraggiare vedrai che piano piano ci prenderai la mano! Secondo me l'hai lasciata lievitare troppo a lungo soprattutto adesso che è caldo non appena l'impasto è raddoppiato di volume ti conviene rimpastarlo
Un bacione
fra

spighetta ha detto...

Ciao! bello il tuo blog !!
Ti metto tra i miei preferiti ;)
Anche io ho perso alcune sfide con la pasta madre ma alla fine vincerò io!

Ciboulette ha detto...

Scusami, non ti piace quella focaccia? Passala qui, su, su, forza, ciboulete ha avuto unacalo di zuccherio repentino! Un bacio, e tutta la mia ammirazione, sono sicura che i risultati arriveranno!

dada ha detto...

Oddio ti sei scatenata..che brava! Noi ti guardiamo da lontano e ci limitiamo a fare la pasta asciutta :-) Buon pomeriggio

Lory ha detto...

Uso da più di 3 anni la pasta madre, anzi dovrei dire la pasta figlia visto che con orgoglio l'ho fatta nascere io, mi dà da sempre tante soddisfazioni. La penso esattamente come Pippi, ha fermentato troppo. La prossima volta, se non hai tempo, mettila in frigo tutta la notte per la prima lievitazione, la mattina successiva la lasci un paio d'ore a temperatura ambiente e la prepari per la lievitazione successiva. Sembra un paradosso, ma mettendo l'impasto in frigo, dentro un sacchetto per alimenti, prende più forza. Provare per credere, ;-) anzi prova a vedere da me la mia ciambella briosciata all'arancia come viene.
Un abbraccio e continua perchè vedrai le soddisfazioni che avrai, io non la lascerò mai più. :-)

Saretta ha detto...

Lenny:come sei buona!;)
Fra:ingenuità mia che credevo che + lunga era la lievitazione, meglio era...grazieeeeeeebaci
Spighetta:grazie!Ora passo a trovarti!
Cibou:che cara che sei!bacioni
Dada::D
Lory:grazie infinite per il tuo consiglio prezioso!Seguirò con grande piacere!bacione

Giò ha detto...

per ora osservo ammirata e imparo..in attesa della nascita della mia PM programmata per dopo ferragosto-postpuglia!

Pippi ha detto...

dai dai che ce la fai!!!!!!!!!!!!!
hehe

giucat ha detto...

Saretta ti assicuro che la focaccia con i pomodorini a me fa venire un'acquolina... Cmq vedo che Pippi ti ha già dato dei consigli, quindi sono sicura che la prossima volta non rimarrai delusa! Baci! Cat

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...