domenica 13 aprile 2008

Pane&Fiori

Accidenti..sono arrivata alla fine dell'weekend e, m'accorgo di non averlo manco visto...Tutto sommato sono soddisfatta, poichè sono riuscita ad evadere tutte le faccende arretrate che m'ero promessa di sbrigare;in più ho fatto yoga,ho cucinato, ho goduto del piacere dell'ozio attivo della solitudine che, se ricercata, è un'antidoto antistress per rigerenerasi e ritrovare se stessi, almeno per me!Senza tediarvi con la cronaca delle mie giornate, passo al tema di questo fine settimana:PANE&FIORI.Da tempo non trovavo il tempo per ricreare in casa l'ineguagliabile aroma del pane appena sfornato..si sa, il pane ha bisogno di tempo e rispetto, due elementi poco compatibile con la fretta!Ebbene, ieri sera ho impastato ben due tipi di pane(all or nothing, haimè!) per non farmi mancare nulla;)Ho scelto in base a quello di cui avevo voglia:Pane con uvetta e pane con semi.Entrambi li adoro!lLa mia musa ispiratrice è stata Petula, una maestra nella panificazione e non solo..;)Ho deciso di panificare utilizzando quantità omeopatiche di lievito secco(prima o poi mi deciderò a produrre la "bambina", i.e. la pasta madre..), sfruttando una lievitazione lunga.Per il pane con i semini mi sono attenuta fedelmente alla ricetta che trovate qui, mentre per il pane con l'uvetta ho diminuito il lievito ed allungato la lievitazione(10+3 h).Per il resto la ricetta è questa:
-250 gr di farina di grano saraceno(Petula utilizzava farina INTEGRALE)
-250 gr di farina di manitoba
-320 gr di acqua-un cucchiaino di malto
-5 gr di lievito di birra secco(10 gr fresco)
-1 tazza di uvetta ammollata( a cui io ho aggiunto qualche prugna secca)
-sale

Miscelate le farine con lievito, ho unito l'acqua col malto ed impastato alungo, sino a che la farina abbia assorbito tutta l'acqua e l'impasto sia liscio.Fatto ciò, ho coperto la ciotola con un canovaccio e lasciato lievitare per tutta la notte.Il mattino seguente ho rotto la lievtitazione, aggiunto all'impasto l'uvetta ed il sale.Ho ricoperto nuovamente la ciotola con il canovaccio e lasciato lievitare per altre 2h.Scaduto il tempo, ho acceso il forno a 200° ed infornato per 30 minuti.Il risultato dei miei pasticci è...





Una volta assaggiato il panino(lasciamo perdere quanto ne ho mangiato..),sono partita col mio bolide(la bici) e sono andata sul Naviglio Grande per la "Fiera dei Fiori"..Ma tutta Milano era lì oggi???




Le foto, forse, danno l'idea della folla che ho incontrato!Di fatto, abbiamo fatto tutti come le lucertoline che, appena spunta un raggio di sole, scappano all'aria aperta!Una bella rassegna, nonostante il caos, con varietà di piante varie ed erbe aromatiche(Tra cui ho visto il timo limone di cui parlava Alex qualche giorno fa..).Il bottino del mio giretto è stato un graziosissimo Bonsai si Serissa(più giovane di me di 9 anni..;)) ed una Lavanda "farfalla", che avevo visto e lasciato(per ovvi motivi) al Flower market di Amsterdam.




















Non so voi, ma io non concepirei casa mia senza piantine..a me fanno compagnia, che vi devo dire..;)La lavanda e la Serissa ve le presenterò un altro giorno..le signorine desiderano essere fotografate con la luce del giorno, che vanitose!
Le altre 300 cose che ho fatto dopo la gita sui Navigli(Stella, sono andata anche a votare!;)), ho concluso il mio girovagare in libreria:ho acquitato il libro che Fiordisale aveva recensito qualche giorno fa "La solitudine dei numeri primi".Ora vi saluto e corro a leggerlo per concludere con piacere la giornata.

19 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Che bella gita! Adoro i mercati di fiori. Qui sta iniziando la stagione e sul calendario me li sono segnati tutti. Bel weekend cmq, yoga, panificazione, fiori .. e anche il sole. Buona settinana, Alex

stelladisale ha detto...

Ecco un posto dove mi sarebbe piaciuto andare ieri, avevo visto che c'era ma io ho sempre paura, appunto, della ressa, che mi fa venire il panico, ma hai comprato qualcosa? Bello il pane, buona giornata, bacioni :-)

stelladisale ha detto...

ah ok, hai comprato la lavanda e il bonsai, scusa, avevo letto di corsa...

Saretta ha detto...

Alex:Hai proprio ragione cara, mi sono ritagliata l'we a misura mia..dovevo pur trovare delle attività piacevoli che compensassero quelle da massaia cantonese!;)Buona settimana anche a te bella..
Stella:beh, ad essere sincera c'erano di quei colli di bottiglia alla fiera...idiozia della gente che avamza a mo' di gregge e non in fila..Troppo gentile coi complimenti, la prox volta fortograferò il pane senza impasto che mi viene sempre bene(grazie al cavolo dirai, è a prova di pasticcione..;))

Lory ha detto...

OHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH eccola lì era ora ehhhhhh!
Riuscito alla grande questo pane ehh ;-))
Brava davvero!
Buon inizio settimana!

Monique ha detto...

che bellezza...come avrei voluto andarci anch'io ma mi hanno relegato in ufficio e quando sono uscita volevo solo buttarmi sul letto...sigh! la volevo anch'io la lavandaaaaaaa

Saretta ha detto...

Lory:guarda che ieri sera mi sono messa lì a scrivere pensando a te che mi bacchettavi per la mia pigrizia!;)grazie cmq troppo buona..a breve altre cosine(sabato mi sono pappata un seitan coi funghi di tutto rispetto!)
Monique:povera...tutt'alpiù che era una bellissima gionata..Beh, la prossima volta ci organizziamo!Gioia, forse la lavanda la trovi in qualsiasi vivaio!
Ah, per Amsterdam ti dò le dritte a breve, comincia a guardare Bosboom...;)

anna ha detto...

Anche a me sarebbe piaciuto andare e magari comprare la famosa erba limoncina di Alex, va bè sarà per la prossima volta sperando che ci sia meno ressa. Io come Stella odio i posti troppo affollati...baci

Saretta ha detto...

Mi associo Anna, infatti ho pure sclerato ad un certo punto!Ma..troppo tardi!Ero già incastrata con mio bonsai da difendere!!!
Dai la prossima volta organizziamo assieme un vivaio tour senza resse..;)

Saretta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Raidne ha detto...

ahhhhhhhhh il pane con questo freddo va per la maggiore vedo ;) Brave brave!!! :D

Magie Vegan ha detto...

Grazie mille per l'in bocca al lupo! Carinissimo il tuo blog! ;)

Saretta ha detto...

Grazie ragazze!i complimenti vannoa voi...io sono "appena nata" ed ho tanto da imparare!
;)
saretta

Fabioletterario ha detto...

Una curiosità: ma in che città abiti...?

Saretta ha detto...

Ciao Fabio!
Milano!
Non si vede dal profilo?;)

Viviana ha detto...

le fotooooooooooo!!! :D evvaiii!!
superba creazione saretta dolcissima!!
purtroppo il tempo è inversametne proporziaonale al piacere che si ha nel farlo passare... :(

adina ha detto...

eccoloo! brava brava! c'ero anch'io! e ovviamente mi son presa tre belle piantine!!

Saretta ha detto...

Uaaaa! che felicità avervi tutte qui!Vivi, hai visto che pian piano..Adina!Una volta magari ci accordiamo così ti conosco dal vivo!;)
Ora ho preso il vizio di fotografare le cose che preparo..ho qualche pallottola in canna che appna ho un attimo sparerò!Flower bombs le mie, ovviamente!
Smack a tutte

enza ha detto...

ma che bello.
com'è una lavanda a farfalla?
io ho una microcollezione di lavande una blu notte scurissima, una rosa, una lavandine e una lavanda officinalis portata proprio dalla provenza.
io aspetto la fiera dei fiori a roma ma se ne parla a maggio.
per la primavera alla landriana che poi è la più grande mostra mercato del centro sud i furboni l'hanno fatta il 25 aprile così ci sarà il mondo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...