lunedì 18 giugno 2012

SALUTIAMOCI A GIUGNO, ORZO esotico ma non troppo..

Credo che se si uscisse in desabillé in questo momento, non si correrebbe il rischio di essere denunciati…cosa pensate, non sono impazzita(nonostanze SCIPIONE abbia fatto pesantemente capolino a Milano e faccia un caldo boia, quanto rimpiango l’we in giardino dai mieiiii!)  è che quando gioca l’Italia..DESERTO!
Al di là delle polemiche io stimo molto il c.t. Prandelli, Cesarone nostro BRESCIANo della bassa :D Permetetemi un po’ di campanilismo ed orgoglio bresciano dai(non dimentichiamo Andrea Pirlo e quel pirlone di Balotelli, che ha un accento in confondibile e, secondo me, sa il dialetto meglio della scrivente…).Chiusa parentesi calcistica.
Visto che Blogger non lo riesco a maneggiare se non a casa, mi tocca pubblicare quando riesco.Sembrerò ancora più raminga ma, non mollo!
Proprio per non correre il rischio di arrivare oltre la solita zona Cesarini(tanto per rimanere in tema), scavalco alcune ricette in archivio, per dare la precedenza a quella semplice –semplice per la raccolta delle amiche di SALUTIAMOCI.

Questo mese è una bella gallinella che  ospita l’iniziativa che vede protagonista un cereale che amo moltissimo, soprattutto nella versione più “integralista”, l’orzo mondo.
Come tantissime mie ricette, questa coniuga semplicità, recupero e un tentativo di originalità.Magari non è nulla di stratosferico ma, vi consiglio di dargli una possibilità.Per la cronaca a me è piaciuto e la trovo perfetta come filo conduttore tra la primavera che stiamo lasciando per dare definitivamente spazio alla nostra amata estate.Beh, se Scipione poi torna in Africa e ci lascia un nostrano caldo umano, non ci dispiace, vero?!

ORZOMONDO COCCO&PUREA DI GAMBI DI CARCIOFO
60-70 gr a testa di orzo mondo bio
Una manciata di cocco grattugiato(oppure usate il latte di cocco) bio
2 gambi di carciofo mondati che conservavo in freezer
Olio di lino
Sale

Ammollate l’orzo per almeno una notte.Il giorno successivo cuocetelo insieme a metà del cocco ed del sale col doppio volume d’acqua in pentola a pressione per 20-30 minuti(il doppio senza PAP).Scongelate i gambi di carciofo e lessateli/cuoceteli a vapore)specie se cuocete il cereale in pentola normale ;)Cotti i gambi frullateli con il restante cocco ed acqua calda q.b., sino ad ottenere una purea.Una volta cotto l’orzo conditelo con la purea e un bel cucchiaio di olio.Ottimo tiepido ma anche freddo(che in questi giorni non è malaccio…)

10 commenti:

Arianna ha detto...

Ma che buono con il cocco!!!

stelladisale ha detto...

che originale, col cocco... grazie saretta a nome della combricola di salutiamoci :-)

accantoalcamino ha detto...

Ciao Sara, che meraviglia, forse stavolta ce l'ho fatta a fare tutto giusto ;-) Io sono coccodipendente, lo proverò a fare (io lo ammollo 6 ore e lo cuocio 45/50 minuti, sbaglio?) però viene buono, cotto ma con una bella e buona consistenza...l'ho detto che non sono né carne né pesce :-(

Alessandra ha detto...

Ogni volta che vedo le tue ricette con l'orzo mi chiedo perché non lo uso più spesso!
Mio marito e figlio si stanno guardando delle partite (cioè, quelle che non sono proprio nel mezzo della notte), io sbircio solo, ma l'ultima dell'Italia ho fatto fatica a guardarla e anche a sbirciarla, che stress!! :-)

Ciao
Alessandra

Claudia Magistro ha detto...

la voglio fare pure io una ricetta per "salutiasmoci di giugno" Devo venire a scuola da te :)
Del calcio però non mi frega un fico secco ghghghgh
:*
love
Cla

Martissima ha detto...

un orzo esotico in stile Saretta ^____^ se il calcio serve a zittire il traffico, allora mi piace!!!

fiOrdivanilla ha detto...

Ciao Sarettaaaa!!
Io trovo che questo caldo sia infernale... ma non è tanto il caldo, è l'AFA!! E' questa che frega :( così se ci sono 27 gradi, la sensazione è che ce ne siano 35!
Però, lo confesso. Io amo il sole e amo il caldo. Anche torrido. Anch'io ci "soffro" eh, non credere... però so quando mal tollero il freddo invernale, quindi... :)


Sai che questa ricetta mi piace moltissimo? Trovo interessante soprattutto l'uso dell'olio di lino, perché conosco bene le sue innumerevoli qualità. Bravissima, è proprio particolare questa ricetta, credo ci siano dei sapori ben pensati e abbinati molto bene.

Ultima cosa:ti ho risposto nel mio blog, torna a dare un'occhiata ;)

bacio e abbraccio :)
manu

Günther ha detto...

ma si un tocco di esotico va bene, niente male un ottima alternativa per l'orzo

Terry ha detto...

Cocco e carciofi... Solo tu potevi pensarci!.... Ottimo uso dei buonissimi gambi!
Basi

Lo ha detto...

wow Saretta che buona....me l'hai fatta cremosetta come piace a me e con un tocco tutto speciale.....grazie mille!!! uno strabacione

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...