venerdì 23 settembre 2011

ULTIME CHIAMATE D'ESTATE:IL COUS COUS FURBO

Per onestà intellettuale dovrei riconoscere che il titolo del post di oggi è piuttosto inesatto, visto che l'equinozio d'autunno è già passato.Stando alle temperature diurne, tuttavia, si percepisce ancora uno scampolo d'estate.Data la malinconia che mi porta l'autunno, voglio assorbire fin che posso quella luce e quel tepore di cui tra poco rimarrà solo un bel ricordo.
L'idea di oggi (il metodo)credo di averla letta su un numero di Cucina Naturale ma, potrei anche sbagliarmi visto il caos che ho in testa in questo periodo.Fatto sta che è un'idea a mio parere geniale, ecologica e gustosa.Preparata al mattino senza essere troppo svegli e presenti, vi troverete la sera con un pezzo di cena degno di un sorriso.In questo caso la ricetta è adatta anche ai celiaci(Elisa, se mi leggi è per te tesoro!), grazie alla scelta del cous cous naturalmente senza glutine(comprato per curiosità e davvero apprezzatissimo!).Parlando di cous cous la mia mente non può che correre nella mia amata Sicilia, a S.Vito lo capo, dove è in corso il Cous Cous Fest.Prima o poi riuscirò ad andarci.Be, bando alle ciance vi auguro un buon fine settimana all'insegna del sole(e speriamo che il satellite si riduca in pezzettini micr prima di arrivate qua :D!)

COUS COUS FURBO MEDITERRANEO

1 bella tazza di cous cous di riso e mais bio
due pomodori cuore di bue dell'orto di papà
qualche foglia di basilico del davanzale
un cucchiaio di capperi sotto sale
olio evo(terrone il mio ;))
origano secco di Sicilia

Mondate i pomodori e riduceteli in dadolata, ponendoli in una terrina.Aggiungete i capperi sciacquati, l'origano, il basilico spezzato con le mani e olio evo a volontà.Mescolate.A questo punto aggiungete anche il cous cous, amalgamandolo alla dadolata.Livellate e compattate con un cucchiaio e mettete a riposrae in frigo per 8 ore circa(poi regolatevo voi).Tra scorso questo tempo il cous cous arà assorbito l'acqua dei pomodiri e sarà perfettamente gonfio e "cotto".
Servite con un altro filo di olio evo, se gradite.

DSCN1061

19 commenti:

Taty ha detto...

Proprio buono questo cous cous!!!
Che dici, me lo provo per pranzo? :P

arabafelice ha detto...

FUrbissimo questo metodo, hai ragione!

astrofiammante ha detto...

metodo furbesco per un piatto pronto all'occorrenza ....
il cous cous l'ho proposto proprio la settimana scorsa e a dir la verità lo preferisco a quello di grano, ciauzzzz e buon WE.

Olga ha detto...

Bravissima e ....furbissima!!! un bacione

Serena ha detto...

Titti, mi stai dicendo che il cous cous non solo si può far gonfiare a freddo, ma, addirittura, con il solo aiuto del sugo dei pomodori? Ma è geniale, ganza questa cosa!

Kitty's Kitchen ha detto...

Cioè senza aggiungere l'acqua!? Bellissima trovata e super comoda! La terrò presente grazie mille!

Ps. Festa del cous cous un sogno andare anche per me! :)) Ma primo o poi...

Alessandra ha detto...

Questo e' perfetto per me, sono curiosissima, non ho mai fatto il cous cous a freddo! E poi il cous cous di riso e mais non l'ho mai neppure provato!

Ciao
:-)

Alessandra

Elena ha detto...

Il cous cous di riso e mais non l'ho mai provato, mi hai incuriosito. Questo medoto "a freddo" invece l'ho scoperto quest'estate e ne ho fatto anch'io un post di recente, passa a trovarmi quando ne hai voglia! Ciao!

Benedetta ha detto...

se vabbè. scusa eh, io uso l'acqua calda per farlo e tu te ne esci a fine settembre che si puo' far gonfiare con la sola acqua dei pomodori? ti sembra carina come cosa? tieniteli per te allora i segreti! :) non mi è arrivata la tua mail :( ho controllato anche se gmail aveva deciso che eri spam ma fortunatamente non si è permesso..! grazie di cuore per le tue parole, ti abbraccio forte forte!

yari ha detto...

Bel metodo, tra l'altro così dovrebbe rimanere perfettamente al dente e con i grani ben separati.

Afrodita ha detto...

Ciao Saretta, lo faccio sempre anch'io, ma ho sempre cotto a parte il cous cous. La tua versione con il cous cous che si "cuoce" da solo in frigo è fantastica! Come dici tu, è perfetta da preparare al mattino e mangiare la sera. Buonanotte in questa notte d'insonnia (per me), baciotti, Cat

Bibi ha detto...

l'origano in Sicilia è uno dei sapori che più mi è rimasto impresso.
molto bella la tua proposta di cous cous, molto furba :))
B.

fragoliva ha detto...

anche io il cous cous non lo cucio mai prima, e lascio che ammorbidisca nel sughetto dei pomodori, se questi sono previsti nella ricetta.
Adesso proverò anche la tua versione
A.

Günther ha detto...

mi piace l'idea di farli assorbire l'acqua dei pomodori per ammorbidirlo, vedo che haia nche tu in basilico da davanzale, finchè dura :-))

Uvetta ha detto...

Uff...anch'io non mi organizzo mai in tempo per il cous cous fest di san vito lo capo...ma prima o poi... rubo ricettina :)

accantoalcamino ha detto...

Ciao Sara, lo conosco questo tuo modo di furba-cottura, lo usi anche per i cereali vero? Magnifica l'idea di partire al mattino e trovare la sera la cena pronta, ma si sa che tu sei speciale :-)

ღ Sara ღ ha detto...

buonissimo questo cous cous Saretta!!! ne sai una più del diavolo nè! un bacino!

la belle auberge ha detto...

Ciao, Sara. Anch'io mi godo questi scampoli di bel tempo, sperando continui a lungo. Non sapevo dell'esistenza del cous cous senza glutine; mi attivero' a cercarlo. grazie delle bellissime idee che ho trovato sul tuo blog
a presto

Saretta ha detto...

Taty:vai!;)
Stefania:lì in Arabia te lo potrai godere a lungo!baci
Marta:davvero?Io non sento tantissima differenza..;)
Olga:grazie!
Serena:tutto verissimo, da provare ;)
Elisa:proprio così, solo acqua delle verdure!Dai che organizziamo la comitiva x S Vito!
Ale:ti tocca provare tutto allora!
Elena:passo a trovarti poi..
Benedetta:hem...scuuuuuusaaaaa!Dai meglio tardi che mai;)Non capisco, server del menga!baci tesoro
Yari:esattamente!
Cat:spero tu possa riposare stanotte, nel frattempo prova questo metodo!baci baci
Bibi:non dirmi nulla che ho un magone al pensiero della Sicilia!
Fragoliva:;)
Gunther:sìsì, e speriamo duri parecchio!
Uvetta:;)
Libera:no stella, i cerali li cuocio ad assorbimento!Qui zero fornello, merito dei chicchini piccinissimi!Sei un tesoro, grazie!bacio
Sara:hehehe, grazie!
Eugenia:benvenuta e grazie per le tue parole!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...