mercoledì 16 marzo 2011

PAROLE AMARE ED CONTORNO TUTTO MELA

Non potrebbero essere dolci le parole, in questi giorni, oggi.
Davanti al dramma infinito, incommesurabile ecatastrofico del Giappone.Mi fanno male quelle immagini di desolazione, quei volti sparuti che cercano risposte in silenzio e compostezza, quei poveri sopravvissuti che urlano al vento dei nomi, sperando che in nulla risponda ridando loro un briciolo di speranza.
Faccio fatica a guardare i TG, nonostante mi prema informarmi sulla tragedia che si sta consumando, sugli sviluppi di quel mostro radioattivo escandescente.Soffro per quella popolazione ed ho paura, perchè è anche affare nostro.C'è chi la chiama speculazione, io trovo invece che riflettere sull'Europa sia un atto di responsabilità verso tutti noi e rispetto verso le generazioni future.Mi sembra che l'uomo stia facendo davvero di tutto per autodistruggersi, oltre a martoriare la Terra.Non mi assurgo ad esperta in nucleare, ci mancherebbe;ma, in un paese dove manco la differenziata sappiamo fare, dove quasi nessuno pensa alla collettività ma solo al propio tornaconto, dove la criminalità s'insinua perfino dietro ai baracchini dei panini, come si può pensare di gestire le scorie nucleari?!Possiamo avere centrali anche di 35esima generazione ma, il problema è la mentalità italiana, scusate se lo dico.Dovremmo imparare dal popolo Giapponese, almeno un poco.
Termino qui il mio sfogo, credo ne abbiate già abbastanza.Forse continuare con una ricetta è un po' ridicolo, chissà; la vita scorre però, e noi facciam parte di questo fiume.
Oggi vi propongo una variante ad un contorno fatto tempo fa, guardacaso praticamente un anno fa!Premesso che adoro il cavolo cappuccio(specie rosso), sia cotto che crudo, questo giro la bioconfezione conteneva quello bianco.No problem no?In secondo luogo ho scoperto un dolcificante naturale buonissimo, il concentrato di mela.Mai più senza.Così finisce nelle tisane, nei biscotti...Perchè non nella verdura per l'agrodolce al posto del malto?Visto che la mela è già tra gli ingredienti, mi pare proprio una bella idea.L'assaggio mi ha solo confermato quanto immaginavo.

CAVOLO CAPPUCCIO IN AGRODOLCE TUTTOMELA
mezzo cavolo cappucio bianco
2 cucchiai di succo concentrato di mela bio
Chiodi di Garofano
1 cucchiaino di carvi
1/2 bicchiere di Aceto di Mele
2 bicchieri mezzo di acqua
gomasio

MOndate il cavolo e tagliatelo a listarelle.In una wok bella calda fate stufare i crauti nella loro acqua di vegetazione, salandoli,facendoli rosolare per bene.Unite i chiodi di garofano, il carvi e sfumate con l'aceto ed il succo di mela.Unite quindi l'acqua e fate cuocere a pressione per una ventina di minuti,fino a che l'acqua sarà interamente assorbita e la verdura morbida.
DSCN0102

Mutuo dal blog di Fiordisale i numeri e di contatti utili per aiutare i fratelli Giapponesi.

croce rossa: sms 2 euro da cellulare o fisso al 45500
http://www.cri.it/

medici senza frontiere
http://www.medicisenzafrontiere.it/

Caritas
http://www.caritas.it/

Grazie
Sara

15 commenti:

arabafelice ha detto...

Un contorno delizioso, credo che mi piacera' moltissimo!
E grazie per le tue belle parole :-)

Olga ha detto...

Buonooo, da provare!!! baci

Onde99 ha detto...

Sara, come sempre esprimi in parole chiare e ragionevoli i miei confusi pensieri... mi chiedo se almeno la metà degli italiani sa che per abrogare quella legge peregrina è stato indetto un referendum... Io mi sa che per un po' dalle verdure a foglia larga rimarrò lontana, sai...

Blueberry ha detto...

eh saretta, a me tutto questo lascia senza parole ma con molte riflessioni. sento di voler stringere i miei cari sempre di più...
anche tu ricevi da bioexpress? :)

.B. ha detto...

perdonami ma salto la ricetta (che comunque apprezzo^^) e ti dico che no,non ne ho abbstanza delle parole su ciò che sta capitando.
dobbiamo invece continuare a parlarne, e ad agire in senso positivo, cercando di continuare a fare l'informazione che possiamo.
le cose si possono cambiare, a partire dal gesto singolo di ognuno di noi: quel gesto però bisogna farlo.
ecco, io non mi stanco.
:))
B.

MMM ha detto...

che bontà!
e delizioso questo blog.. non possiamo non seguirti ;)
passa a trovarci!
baci
MMM
www.modemuffins.blogspot.com

Milen@ ha detto...

Saretta quello che dici è vero e toccante ....

Graal77 ha detto...

COME NON DARTI RAGIONE!!!!
E' UN DISASTRO....NON HO PAROLE!!!!

Jasmine ha detto...

Oh, Sara, hai proprio ragione :(

Quanto alla ricetta, yummy :)

A presto
J.

enza ha detto...

continuo a pensarlo non ci vuole essere fisici nucleari basta guardare allla realtà deggli ultimi 40 anni per rendersi conto che qui sarebbe un disastro e di quelli veri.
bene che vada lo costruirebbero a l'aquila ma anche a pianosa o a ragusa in mezzo alla valle del barocco.
senza contare mafia, 'ndrangheta e camorra e il fatto che costerebbe 30 volte di più quel che è costato ai giapponesi poverialloro.
e allora no no e poi no.
adoro questa cosa del cavolo rosso.
baci
PS come stai?

accantoalcamino ha detto...

Ciao Sara, hai ragione: manco la differenziata sappiamo fare...non sappiamo dove andare a "sotterrare" i rifiuti detti "normali".
Stiamo distruggendo tutto ed è triste doverlo ammettere.
Il "gesto singolo" di cui parla .B., quello è importante..

Lo ha detto...

si...è tremendo e il week end ha portato anche il peggio...amare parole che stringono il cuore...grazie per averle dette
un abbraccio

Alessandra ha detto...

Penso alle mie amiche a Tokyo. Eravamo giovani insieme, spensierate, poi siamo diventate 'grandi' abbiamo avuto bambini, a volte ci siamo pure riviste, con tutti i pargoli bellissimi e vivaci. E adesso il pensiero di quei bambini vicino alle centrali...

ma che coraggio hanno quelli che la chiamano energia pulita?????

Saretta ha detto...

Cari...mi rincuora leggere che non sono la sola a pensarla in questo modo.Vi ringrazio per le vostre parole e la vostra presenza, siete preziosi!
Un abbraccio
Sara
PS:non ero sparita, sono stata mesa KO da un raffreddamento brutto!!!Ora sto rinascendo(spero!)

accantoalcamino ha detto...

Ciao carissima...riprenditi che manchi:-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...