martedì 13 luglio 2010

ORTICA TARDIVA ORIENTAL STYLE

L'inverno interminabile è passato con tutto il suo carico d'influenze e malanni che, grazie al Cielo, mi hanno fatto la grazia di starmi alla larga.Causa bora all'interno del mio ufficio(è un open space enorme) sto rischiando di prendermi mal di gola e bronchite, ma si può?!Così viaggio con maglione di lana avvolto attorno al collo in ufficio, smanicatissima outside.Vorrei ben dire, c'è un caldo sahariano fuori!Resisto, mi piego ma non mi spezzo, mancano solo 2 settimane alle vacanze :D
Tra le varie strategie per alimentarci decentemente senza crepare di caldo, c'è quella di cucinare al mattino, quando l'afa non ti ha ancora spossato del tutto.
Qualche mattina fa ho deciso di fare un riso freddo alternativo, saccheggiando un pesto che avevo stivato in freezer(scongelato durante la notte) ed aggiungendo come illuminazione last minute quel povero latte di cocco, la cui lattina stazionava in dispensa da tempo, e che non mi ero mai decisa ad usare(recupererò visto che mi piace da morire!!!).L'ensemble è stato gradito moltissimo dalla sottoscritta:profumato, con quel retrogusto dolcino che contrastava con il pesto.Il fidanza l'ha trovato troppo dolce e non si è esattamente strappato i capelli;del resto non è un gran amante delle cosine "FUSION" ed orientali, al contrario della sottoscritta.Vabbè so' gusti no?Ora voglio vedere che ne pensate voi...

RISO FREDDO AL PESTO D'ORTICA LEGGERO E LATTE DI COCCO

Riso integrale per 2 persone, precedentemente ammollato(per ridurre i tempi di cottura)
mezza lattina di latte ci cocco(l'altra metà l'ho usata per uno smoothie da urlo!!!)
Acqua
sale
Pesto di ortica (oriche lessate, mandorle, olio evo, lievito alimentare in scaglie)

Cuocete il riso con la tecnica ad immersione usando una miscela di acqua e latte di cocco con un pizzico di sale.Fate raffreddare.Una volta tiepido, unite ed amalgamate il pesto d'ortica e bagnate, se necessario con un goccino di latte di cocco aggiuntivo.Livellate e compattate e fate riposare in frigo.Servitelo dopo averlo fatto stare un 15/20 min a temperatura ambiente.
picnikfile_fR6FO4

10 commenti:

Milena ha detto...

Ho difficoltà a reperire l'ortica: con quale altro pesto potrei riprodurre questa pietanza?

Alessandra ha detto...

Ho cominciato anch'io a mangiare ortiche adesso che sono in Italia! Finalmente!!!

astrofiammante ha detto...

non riesco a immaginare il gusto, ma sarei curiosa.....anche se come l'altra tua metà , anche la mia avrebbe di che storcere il naso e chiudere con un codice di cassaforte, la bocca ^___________^

Mirtilla ha detto...

che strano questo pesto! sinceramente l'ortica non l'ho mai mangiata, ma questa foto è molto invitante... e spoi è pure una ricetta veloce da fare... beh, perchè non provarci?!? grazie dell'idea!

Onde99 ha detto...

Che strana ricetta, Sara... eppure mi ispira: sipnaci e latte di cocco stanno benissimo insieme, quindi anche l'ortica non ce la vedrei male!

miciapallina ha detto...

Più ti conosco e più mi stupisci...
Più mi stupisci e più voglio conoscerti!
Mi sono rifatta gli occhi leggendo gli ultimi post che mi ero persa.... e lo stomaco gorgoglia!
In più voglio andare a Marettimo....
Ecco.... sono perduta!
Ho preso già accordi per andare ad Orgosolo a vedere dal vivo come si produce il fantasco "pane pintau" che ho fotografato nel mio ultimo post.... altrimenti avrei fatto un paio di deviazioni!
Ti adoro!

nasinasiaffamati

p.s. voglio la ricetta del pesto con l'orticaaaaaaa..... peffavoreeeeee

yari ha detto...

Io lo promuovo a pieni voti senza mezzi termini. Il latte di cocco è divino.

Gunther ha detto...

ma guarda che bella idea il pesto con ortica e il latte di cocco, domani mi armo di un paio di guanti e via a raccogliere ortiche

Lydia ha detto...

Copiato il pesto di ortiche, ora arriva il difficile: trovare le ortiche!!!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Ortiche e cocco... mooooolto interessante...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...