venerdì 8 marzo 2013

DOISNEAU ET LES FEMMES

Buongiornoa  tutti!
Nonostante la pioggia sceda imperterrita quanto sottilissima così da inzuppare tutto per bene(la terra ne sarà grata anche se tutto si lamentano), la città grigia  è colorata da pallini gialli venduti ad ogni angolo di strada.Ragazzi cinesi, indiani, cingalesi che sotto la pioggia protendono mazzolini gentili...e non sapete quanta pena e tenerezza mi fanno.
La mimosa è un fiore che amo molto(nonostante non sia bianco), mi piace il suo profumo, il suo essere spavalda,spumeggiante ma, delicata.Credo ci rappresenti abbastanza bene.
So che l'8 marzo è una festa molto controversa..c'è chi la ama, chi la usa come pretesto per serate discutibili, chi  è indifferente, chi la odia...Personalmente cerco di trovare il lato positivo anche in questo giorno:un pretesto per fare un sorriso in più, per ringraziare le donne importanti della nostra vita, per ricordare le ingiustizie e rispondere con gentilezza a chi ci fa gli auguri o comunque è cortese con noi.Chiaro che è importante che il rispetto e la premura siano quotidiani...ma c'è un giorno per ricordare di più ogni cosa, del resto.
Trovo che  il sentimento negativo non porti a nulla, io preferisco essere costruttiva, per quel poco che posso.
Ieri sera sono stata allo Spazio Oberdan a vedere la mostra fotografica di Doisneau, credo conosciate quasi tutti questo fotografo francese;se così non fosse, avete presente quello del "bacio all'Hotel de Ville" , insomma il fotografo di Parigi e dei suoi abitanti?Vi consiglio di non perdervela, perchè è meravigliosa.
Da amante della Ville lumière, è stato come fare un piccolo viaggio nel tempo, per le vie della città che amo di più.Mi sono così persa tra Mesdames& Messieurs di epoche, età, estrazione, mestieri e d'umore più diversi.
Mentre mi aggiravo tra le varie sale,mi sono immaginata come una tra gli spettatori della Gioconda, quella ragazza che attraversa con noncuranza Place de la Concorde, quella che cammina sotto la pioggia, che osserva le modèle nell'ateliér di Lanvin, o che attende il suo giro di valzer in una magica soirée anni '50.
Oltre all'aspetto indiscutibilmente romantico di questi scatti(Parigi lo è senza dubbio), è evidente il lato umoristico di questo fotografo.Non potete credere quante risate mi sono fatta ieri davanti a certi scatti.Perchè la bravura di Doisneau è stata anche quella di catturare il lato più vero e spesso buffo delle persone, oltre alla magnifica intensità che è riuscito a racchiudere in ogni immagine in bianco e nero.
Non sono un'esperta di fotogafia(e al mio blog lo si capisce fin troppo bene!) ma, amo la bellezza e le emozioni;amo lasciarmi stupire, amo osservare le cose(situazioni, film, opere artistiche, canzoni...) e vedere cosa esse mi trasmettono, cosa suscitano in me.Ho un approccio naif, e credo sia uno degli atteggiamenti migliori per fare esperienza di emozioni, intellettualmente parlando.E forse il non avere pregiudizi fa bene anche alle relazioni interpersonali, non trovate?

Augurando di cuore a tutte le donne di riuscire sempre ad onorare il loro/nostro essere Donna,
con l'esempio,la gentilezza, l'eleganza , la grazia e l'amore, seppur si debba spesso combattere...vi dono un'immagine bellissima di ieri, perchè  vi ricordiate sempre che
 il sorriso è la cosa più bella che potrete mai indossare!


"Certi giorni basta il semplice fatto di esistere per esser felici.Ci si sente leggeri, ci si sente talmente ricchi che viene voglia i condividere con qualcuno una gioia troppo grande.
Il ricordo di quei momenti è il mio bene più prezioso.Forse perchè sono così rari.Un centesimo di secondo qui, un altro là, sommati tutti insieme non saranno che due o tre secondi rubati all'eternità"
Robert Doisneau

12 commenti:

sara b ha detto...

mi sono sempre piaciuti il tuo modo di ragionare, la tua capacità di vedere il bicchiere mezzo pieno, e la tua attitudine alla positività... ti stimo :-)

Francesca ha detto...

Ciao, bello il tuo blog. Mi sono unita ai tuoi sostenitori, se ti va fallo anche tu e aiutami a crescere.
Francesca.

Viviana Dal Pozzo ha detto...

Che bella che sei Tesoro mio! É un piacere leggerti e inviarti milioni di sorrisiiiii

patriziamiceli ha detto...

un bellissimo post, dei sentimenti, dei pensieri cosi' ricchi e profondo che a leggerli mi riscaldano, mi fanno sentire fiera di essere donna e di conoscere donne che sano di semplicità, di sorrisi e vera e sana amicizia, condivido tutto e spero tanto di rincontrarti perché già lo sapevo ora lo so ancora di più, sei una cara ragazza speciale!

ti abbraccio con tutto il cuore!!!

ps: bellissimo anche il tuo sentimento verso qquesta meravigliosa città vicina vicina per me!

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

Ho visto la mostra a Roma: meravigliosa!!!!
Buona giornata ;-)

Margot ha detto...

Sarò a milano in aprile, e grazie alla tua segnalazione potrò godermi questa mostra...un personalissimo sorriso mio per te ;-)

elisabetta pendola ha detto...

che bello questo tuo post!

accantoalcamino ha detto...

Ti stimo anch'io, perchè parli bene e razzoli pure a differenza di altri, avevo questo poster ma, come sempre, in un insensato moto di generosità l'gho donato, perdendo amica, poster ecc. Bacio.

Saretta ha detto...

Sara:cara, non sai quanto piacere mi faccia questo tuo commento...grazie di cuore, la cosa è reciproca!
Francesca:grazie, vedrai che ti conosceranno, basta tu sia te stessa.:)
Vivi:grazie tesoro, la sento l'energia!!!smackete
Patrizia:ggrazie a te cara patrizia per le belle cose che mi scrivi sempre, perchè capisci e parli col cuore.Parigi come si fa a non amarla?!Ti abbraccio fortissimo!
Federica:vero che è stupenda?
Buon pomeriggio
Margot:grazie milelper il sorriso, è una delle cose più belle che si possano donare!Poi mi dirai della mostra
Elisabetta:grazie cara!:*
Libera:amica, che belle cose mi dici anche tu, io cerco di fare del mio meglio perchè credo nella coerenza, anche se non sono perfetta.Le cose poi ritornano, questo poster in qualche è arrivato con questo post, vedi?Ed è da parte di un'amica!;) :*

Spirulina ha detto...

Ecco un'altra fantastica coincidenza, ho appena finito di sfogliare/leggere un libro con le immagini di Doisneau e la scritta di Pennac, e girovagando sul blog scopro che è in mostra a Milano.
E ora ho addirittura una recensione di prima mano, che meraviglia, tutti segnali che mi dicono che ci DEVO assolutamente andare, condivido ogni singola parola che hai detto su di lui e da fotografa dilettante non posso che essere estasiata dalle sue foto e dalla sua/tua visione della vita.
Un grande saluto. Spiru.

zucchero d'uva ha detto...

Che belle parole!

Titti ha detto...

Amo moltissimo Doisneau, un po' meno l'8 marzo!! ;-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...