martedì 14 febbraio 2012

CHIACCHIERE& BISCOTTI PER LA COLAZIONE(promessi a Cibou!)LASCIATE UN COMMENTO SE PASSATE!

Buongiorno!Dopo esser stata tartassata da ogni fronte con proposte di fuga romantica, giornate benessere, camere con idromassaggio(che a me fa un po' schifo fuori casa...),vagonate di cioccolatini, ninnoli più disparati ed oggetti vari(alcuni inenarrabili su questi schermi, m'avete capito), potete ben capire quanto sia contenta sia finalmente arrivato S.Valentino...Non certo per festeggiarlo ma, perchè se ne vadaaaaa!Quest'anno la festa per me è domani, S.Faustino(nonche patrono di Brescia, ndr), tiè. Tuttavia in questo tartassamento a catena, non certo gradito, sono stata sorpresa da un sms di auguri in amicizia da un mio carissimo e vecchio amico che, diciamocelo pure, è destinato a vincere il Nobel per la carineria e la sensibilità :) In ogni caso se non fosse stato per lui dalle mie parti avrei pensato solo che stasera ho il corso di francese, stop.E che non vedo l'ora di andare a nanna, visto che purgo ancora i postumi di un we-raduno esilarante a Londra.Bello, fugace,energizzante, stancante(5 anni fa reggevo meglio mannaggia..)ma, che risate ragazzi!Aggiungeteci poi che sono quattro sere di fila che riesco a toccare il letto solo dopo l'1 di notte e, potrete ben capire lo stato comatoso in cui mi trovo.Spero stasera di abbattere un po' la media sennò la situazione si fa pesante!!! Ultimamente, peggio che normalmente, ho la capacità involontaria di farcire ogni scampolo di ora libera con un qualcosa da fare, cosa che mi fa agognare ancora di più il finesettimana, tipo un miraggio nel deserto.SOno felice eh, avolte però mi trovo a dire "fermate il mondo, voglio scendere"!!!Ieri sera, per esempio, sono schizzata fuori dall'ufficio a razzo, perchè volevo assistere alla presentazione del libro di Sypros, il vincitore di Masterchf.Sonoa rrivata trafelata a presentazione già iniziata;tuttavia(ed un po' me ne vergogno perchè non è da me), m sono comprata il libro, ho poi guadagnato dedica e foto con l'autore :DChe ridere , Spyros è esttamente come lo vedevamo in azione sugli schermi, spero mantenga sempre quella sua disarmante genuinità.Ora vediamo se riuscirò a raggiungere Lydia in Triennale giovedì...tutto è possibile! Nel frattempo cucino ad incastro, nelle ore più assurde ma, va bene così... Oggi vi parlo di biscotti, la cosa che amo sopra ogni cosa(meno male che non vivo in UK sennò esploderei a forza di Cookies!!!).In questo caso vi presento un 'evoluzione o variazione di questi fatti lo scorso anno, nella strenua ricerca del "grancereale" de noartri...Come si diceva con la mia bella Elvira qui, ci si arrabatta a ricreare in casa qualcosa simile a quello che la distribuzine ci propina, farcito di ingredienti più o meno dubbi.Devo dire che, questa ultima infornata mi ha dato grandi soddisfazioni:ho ottenuto un biscotto croccante, profumato e sanissimo!Dopo vediamo se è davvero così triste ed avvilente mangiare e dare ai più piccoli alimenti sani, come propone quel gran bel figliolo biologo-cuoco di Marco Bianchi(che ieri ho tra l'altro visto dal vivo..).Scusate la polemica ma, mi sento tirata un po' in ballo in maniera indiretta.Vediamo che dice la mia amica Cibou e cosa ne pensate voi.Vedo troppe visite rispetto ai commenti, forza ditemi che ne pensate, criticate pure ma, interagite!

BISCOTTI CROCCANTI 100% AVENA con Nocciole e Fichi secchi

125 gr di muesli con avena, semi di lino e girasole, bio
125 gr di farina di avena integrale
30 gr di nocciole del mio papà, sgusciate da me
40 gr di fichi secchi tagliati a pezzettini
25 gr di crusca di avena bio
20 gr do olio evo bio
80 gr di succo concentrato di mela
40 gr di acqua
cucchiaio di estratto di vaniglia

Frullare velocemente i muesli e metterli in una ciotola.Aggiungere la farina, la crusca , le nocciole spezzate grossolanamente, i fichi secchi e mischiate. In una scodella unire olio, il succo concentrato di mela, l'acqua el'estratto di vaniglia. Unire i liquidi nei solidi e mescolare per bene fino ad avere un impasto omogeneo.Lasciate riposare il tutto in frigo per qualche ora.Successivamente formate i biscotti e metteteliete su una placca da forno foderata di cartaforno.Cuoceteli a180°per 10-15 minuti. Fateli raffreddare nel forno spento e poi chiudeteli in un barattolo di vetro o in una scatola di latta

DSCN1667
PIESSE:NON VOGLIO SCATENARE IL PUTIFERIO CON QUANTO DETTO SOPRA, IO SONO PER IL RISPETTO E LA TOLLERANZA.SOLO CHE RITENGO GIUSTO ALZARE LE ANTENNE QUANDO QUALCUNO DI COMPETENTE DICE QUALCOSA...E MAGARI CI RAGIONO SU ;)NON AMO LA TALEBANITA' MA IL BUON SENSO E L'INTELLIGENZA.

28 commenti:

Benedetta ha detto...

aaah san faustino è il patrono di Brescia?Io tra poco (se mi passa sto mal di testa) vado alla fiera di san valentino :)
parlando di questi biscotti, mi ispirano particolarmente,senza grassi praticamente..vorrei proprio provarci..vediamo se reperisco il tutto da naturasi? ti aggiorno! tanti baciuzzi!

accantoalcamino ha detto...

Oh signurrrr, da dove incomincio? Da Spirus? Dal Sms? Mi lascio andare, prendo un biscottino "lait" e mi stendo sul divano con l'Amore della mia vita (Perla Who else?), socchiudo gli occhi e mi godo un pò di musica :-)

sara ha detto...

cara Saretta, non dovevi mettere quel link a quella trucida discussione su Marco Bianchi e sul cibo sano da dare ai bambini...mi è andato di traverso il pranzo dalla rabbia! Conosco Marco, e insultarlo così senza argomentazioni è prorio miserabile.La gente sa essere davvero stupida e ignorante, bhè, si merita tutte le malattie che poi si prende a mangiare merda...eccheccavolo!! Tra l'altro, in mezzo a quella sfilza di premi nobel che hanno commentato, ho trovato pure un vecchio compagno dell'università...
Ok, scusa lo sfogo. Detto questo, un grande applauso ai tuoi meravigliosi biscotti, che non mancherò di preparare a mio marito, sapendo di dargli qualcosa di sano, vegano, e BUONISSIMO!

valina ha detto...

diciamo che berrino dice le cose giuste, ma se lo facesse con un sorriso e un tono un po' + socievole probabilmente verrebbe ascoltato di più. Va beh, la gente che non vuole ascoltare continui a mangiare come cavolo vuole..

stelladisale ha detto...

saretta, ho eliminato dissapore da tempo, insieme allo zucchero bianco e alla farina 00, non ne posso più di veder scritte cazzate sul cibo, parlano di cose che non conoscono, di trasmissioni che non hanno visto, con una cattiveria e una indifferenza nei confronti delle malattie e di chi le cura che lascia di stucco... io la trasmissione l'ho vista e non ci ho visto niente di scandaloso, oltretutto tutti e 4 gli ospiti erano in accordo sulla cosa fondamentale, e cioè erano contrari al cibo spazzatura, perfino bay (che oltretutto ha solo detto tre volte che lui è per il brasato al barolo, questo è stato il suo intelligentissimo contributo alla discussione, stop, a riprova che quell'alimentazione lì brucia il cervello), viviamo in una società talmente malata che se un oncologo di fama internazionale dice che i bambini a scuola mangiano merda il cretino è lui che ci toglie la libertà, dimmi te se non viene da mandarli fanculo tutti quanti loro e le loro schifezze...

Stefania Orlando ha detto...

Mamma mia quante polemiche...e solo per del cibo :-)
Me ne tengo fuori e rubo un biscotto!

patrizia miceli ha detto...

mammamia che energia!!!! e credo bene che sei stanchissima, ora un'attimino di riposo te lo meriti, te lo auguro anzi :-)
anch'io sono pazza di biscotti specie all'avena.

Buon relax ;)

Barbara ha detto...

Ciao Saretta! Hai tirato fuori un argomento interessantissimo, il Cibo Spazzatura. In Italia manca l'informazione, la medicina del benessere sta saltando fuori solo ora ed é vista come un atto terroristico. La gente non si rende conto che una buona alimentazione potrebbemigliorare lo stato di salute e ridurre la spesa sanitaria nazionale. Sembra che questi medici siano dei super cattivi che vogliono togliere il cibo di bocca a tutti, quando invece vorrebbero insegnarci a star meglio, a non incorrere nella redistenza insulinica, nel diabete tipo 2, nella sindrone metabolica etc, ci vogliono salvare il popò insomma. Ma perché lo Stato vorrebbe imporre una nuova tassa, che verrebbe vista con antipatia, anziché spendere nella prevenzione e nell'educazione al cibo sano? La prevenzione é un'arma potente. Sensibilizzare la gente, informarla, educarla, porta risultati pur nella libertà di scegliere. I bambini mangiano male perché lo fanno i genitori. Ho un cugino di 11 anni obeso dall'età di 7, e non posso fare altro che dare la colpa ai miei zii che non hanno avuto la forza di dirgli di no, e adesso devono combattere con la sua resistenza insulinica, la sua impertinenza (ormai ha capito che a casa comanda lui), un'obesità che si terrà per sempre, un bimbo che oarla di dieta dall'età di 9 anni. I genitori devono educare i liro figli, perché dovrebbero avere paura che i bambini rifiutino il cibo sano? Ovvio che un bimbo vorrebbe mangiare solo caramelle e patatine, non fare i compiti e giocare con gli amici o guardare la tv, non andare a scuola e dormire fino a mezza mattina, ma gli adulti sono lí per vigilare, educare, indirizzare verso la strada giusta. Non é sempre stato così?? I miei mi convedevano una caramella una volta ogni tanto, mi dicevano che mangiare troppo di questo o di quello faceva male (ora magari gluelo dico io), mi facevano mangiare frutta e verdura anche se non ne volevo, non si facevano intenerire dai miei lamenti. A parte ciò, quello che mi interessa dire é che c'é bisogno di un equilibrio nel cibo come in tutte le cose.

Barbara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
astrofiammante ha detto...

spiros nella sua semplicità ha detto chiaramente che il mangiare bene non è sinonimo di costi elevati, ma di scelte consapevoli e di quanto una persona tiene alla propria salute e di conseguenza a quella dei propri cari....ma sarebbe un discorso molto più ampio relativamente alla conoscenza degli alimenti, alla loro scelta, alla stagionalità, da dove provengono........e io comunque non sono certo un'esperta, ho ancora molto da imparare....ma almeno ci provo ^____^ ciauzzzzz

Benedetta ha detto...

mm..me la spiegate tu e stella sta cosa della farina 00? :-)

Saretta ha detto...

Ammazza che casino che ho scatenato!!!!Volevo dire che non sopporto certi toni arroganti ed agressivi.Certo Berrino non è figo come Cracco, nè bella canaglia come Bastianich..però è uno che ne sa...DEtto ciò:
Benedetta:Provali perchè soì bboni!!!La 00 è la farina più raffinata e del chicco originario non ha più nulla se non l'amido.Al pari dello zucchero bianco è fortemente acidificante e crea una sorta di dipendenza e resistenza all'insulina(se se ne abusa).L'uso massiccio di alimenti raffinati può causare grossi danni alla lunga.Ti consiglio di leggere Sugar Blues.Io predico bene ma non razzolo sempre tale eh..Ma cerco di fare attenzione, anche perchè amo molto di più l'integrale, ha più gusto!
Libera:ecco brava :)bacio e grattino a Perla
Sara:grazie per il commento, hai capito lo spirito del mio inciso e ..scusa per il pranzo!!!bacio
Valina:giusto!
Stella:non ho visto il programma chè ero a Londra(mi han detto esser stato equilibrato);il mio disappunto è sull'articolo di Dissapore.Tu sei mollto più brava di me!baci
Stefania:brava ;)
Patrizia:l'avena è troppo buona!Un bisou
Barbara:grazie per il commento e per avermi capito baciotto
Marta:ma c'eri anche tu?!Spyros è stato molto bravo ieri e non ha raccolto sciocche polemiche sollevate da chi lo intervistava...ha detto esattamente quello che riporti tu, una persona equilibrata.Bacius

stelladisale ha detto...

benedetta, è molto semplice, le farine troppo raffinate sono "vuote" di nutrienti, tutto qui, per cui sono calorie inutili che ci aiutano solo ad alzare di botto la glicemia... questo dice berrino da anni (trovi suoi filmati in internet), è l'industria che le ha inventate, perchè si sono sempre usate le farine bianche ma non così raffinate come queste moderne, nei vecchi mulini si dava una setacciata sommaria... a mio parere sono anche prive di sapore, ormai faccio tutto in casa da anni e so la differenza tra una focaccia fatta con la farina buratto del mulino marino (una 2) e una focaccia fatta con la manitoba, che ha la consistenza e il sapore del nulla industriale... considera che si parla di farina di grano tenero, non è assolutamente in discussione la farina di grano duro anche non integrale, e la pasta secca tradizionale... per cui non capisco l'allarmismo, il problema è che come al solito più sono ignoranti e più parlano, e più parlano e meno cucinano, se solo provassero una volta a fare il pane magari... comunque alla cascina rosa dell'istituto dei tumori fan pure i corsi di cucina e ci vanno anche le scuole alberghiere, per dire, ad imparare, e curano i tumori anche insegnando alla gente a cucinare, ma ovviamente di questo non gliene frega niente a nessuno su dissapore, han solo visto che berrino "non ride" perchè c'è proprio da sganasciarsi dalle risate ad essere un oncologo di questi tempi, effettivamente... scusa saretta l'invasione ma non ne posso più, accidenti a te che hai messo quel link :-)

Acquolina ha detto...

vado a leggermi l'articolo ma anch'io prprio oggi ho sperimentato dei biscotti "sani" e tra poco li inforno.
Ma quante cose fai? Bello il we a Londra! :-D

ElenaSole ha detto...

io insisto per l'educazione alimentare. Sembra così strano che in 50 anni si siano perse le buone abitudini, troppo americanizzani? società mordi e fuggi, il tempo è denaro? non si riconosce più che alimentarsi bene va ben oltre le calorie ingurgitate?
Io queste domande me le sono poste, sono stata obbiettiva con me stessa, e non è stata una privazione eliminare dalle mie credenze già da anni, i prodotti cfonfezionati e raffinati. E pertanto credo nella diffusione di una giusta educazione alimentare.
A me poi dicono che ho troppe restrizioni alimentari, però tra i miei conoscenti sono l'unica che si pappa tutte, e dico tutte, le verdure e frutta...e cereali...e legumi...credo sia sufficiente per NUTRIRSI, NO???

JAJO ha detto...

Eh... se vede che te stai a ffa' vecchiaaaa !!!! :-D
Ma vaaaaa, io vado tutte le sere a letto dopo l'una (infatti ora sono le 01.04 :-D) eppur...rrrrrrrroooooonf rooooonnnfffff hahahahahaha
Faccio finta di stare a dieta e i biscotti non li commento neanche :-D
Ciaooooo

P.s.: hai perso un'occasione per festeggiare San Valentino con la persona che più vale per te... TE STESSA :-D

Alessandra ha detto...

Ehi quella del vedo troppe visite invece di commenti capita anche a me, e a volte mi dico, a parti chi capita per sbaglio, a parte gli spioni, e a parte tutti quelli che conosco di persona e che non sono bloggers (inclusi i familiari) e che so che curiosano ogni giorno ma poi preferiscono telefonare, insomma quelli che rimangono e che non son pochi, io mi dico, ma insomma, una volta arrivati fin qui non si puo' lasciare un commento? Io lo faccio sempre, devo proprio non aver nulla da dire per non farlo, ma almeno un ciao sono passata a salutare cosa costa??? Boh!

OK, dopo la mia lunga tiratera, sai che il primo mese che ho abitato a Londra ho mangiato solo biscotti? Tutto il resto mi faceva schifo. Non sono molto per quelli di cereali, ma nel caffellatte vanno bene, e mio marito ne va matto. I tuoi sembrano proprio il suo stile :-).

S Valentino lui e' partito all'alba per il Giappone, anche l'anno scorso era li', e quindi ce lo facciamo da soli... ma insieme, se mi capisci :-).

Ciao
Alessandra

Benedetta ha detto...

ok,che fosse piu' glicemizzante lo sapevo (mi sarà servita a qualcosa sta cacchio di università :D ahahah!) e anche il fatto che è la piu' raffinata..ma non sapevo che potesse essere paragonata allo zucchero..senza contare che dopo che stella mi ha bocciato la manitoba sto per suicidarmi :) allora, parliamone.
1.voi che usate per fare tipo la crema o la pasta frolla?
2.se io quella del mulino marino in questa landa desolata non la trovo, come devo fare? quale posso comprare in alternativa, oppure dove?

vi ringrazio, mi insegnate sempre qualcosa :*

ps: Ma che commento carino ti ha lasciato Jajo? *_*

ps2: domani ESAMEdiSTATO..argh!!

Serena ha detto...

Saretta, sai che con gli scarsi mezzi tecnologici che ho a disposizione non riesco a vedere il video... quando hai un attimo mi spieghi che è successo (anche via email!)

Afrodita ha detto...

Saretta, stasera mi guardo i video del link e poi ti riscrivo. Baciotti! Cat

Saretta ha detto...

Grazie Stella :*
Acquilina:grazie!
Elenasole:anch'io come te, e le domande è bene farsele a mio parere ;)
jajo:Ti ringrazio perchè ho fatto un autogol clamoroso e tu...mi hai aperto gli occhi!In realtà ho fatto gli auguri a tutti quelli a cui voglio bene :).Nono, tu c'hai raGGGione, quando ero ventenne mica avevo ste crisi di sonno!!!!bacione
Ale:vedo che la pensimo allo stesso modo su molte cose ma..a Londra sonoa ttirata da n altre cose :Dbaci
Benedetta:tesoro nooooo, come faccio senza la dottora preferita poi?Allora io uso farino tipo 2 o integrale(quella di avena, di farro, kamut)Rigorosamente bio.per rinfrescare la pasta madre e altre cose usavo la 0 al massimo.Trovo che molti super oramai vendano farine bio buone(tipo l'Esselunga o la Coop)Altrimenti guarda qui è eccezionale http://www.tibiona.it/shop/
Ho le gambe incrociate x te, stasera ti scrivo!bacio
Serena:fatto!
Cat:grazie cara bacio a te

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! bellissimi questi biscotti! sono davvero ricercati con mueslu e crusca, e poi la frutta secca che preferiamo!
un bacione

roberta cobrizo ha detto...

basta un po' di buon senso e di capacità di ascolto, concordo... e poi anche solo un biscotto (giusto) per cominciare. :-)
ciao Saretta e grazie

yari ha detto...

Inutile dirlo ma a me ispirano e piacciono assai ;-)
Sul riempire ogni ora libera con qualcosa da fare, beh... benvenuta nel club :-)) E fai bene, la vita dev'essere vissuta appieno!

Claudia Magistro ha detto...

vedi? quelle nocciole del tuo papà sgusciate d ate fanno la differenze, l'ingrediente segreto mia cara ***
love
tanto love
Cla

cielomiomarito ha detto...

Non sapendo chi sia Spyros vincitore di Mastechef (?) posso commentare solo i biscotti che a guardarli hanno una gran faccia da "mangiami!" :)
Buon venerdì

P.S Ho sbagliato tre volte il captcha... questo sì che scoraggia i commenti ;)

Moscerino ha detto...

tu cerchi il grancereale de noartri, io cerco il digestive de noiartri. o almeno un biscotto con una buona percentuale di farina integrale. suggerimenti?

Ciboulette ha detto...

vabè, ma dovevi dirlo che non c'erano solo i biscotti! prima di tutto mi copio la ricetta e me la conservo per tempi migliori, ora sono a dieta e i cereali integrali la mattina sono consentiti senza trasformazioni golose.

Tra Stella, te e Cobrizo comincio a farmi una cultura, e senza estremismi sono convinta che ci sia un grande bisogno di educazione alimentare. Un bacio grandissimo, e grazieeeee!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...